home page

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

 INDICE:  VOLUME I >  VOLUME I I  >  VOLUME I I I  



Chiunque fosse interessato all'Opera (Volume I - II) può contattare il Comitato I PIARDI via S. Rocco 19 25060 Pezzaze - Stravignino - Tel. Carla Piardi 030.920388 - oppure via mail: info@piardi.org ed anche carla352@libero.it



  VOLUME III  

 I PIARDI NEL TEMPO - dimore, vita vissuta, costumi portati dai Piardi ed anche devozioni cui siamo stati capaci in più di cinque secoli di vita. 

 4. DEVOZIONI 

 4.18 San Gaetano di Thiene

Venerato dai Piardi ad AVANO di Pezzaze, in BUENOS AIRES ed in tutta l'ARGENTINA

San Gaetano di Thiene Francesco Solimena, San Gaetano

Buenos Aires, ARGENTINA.
<< Buenos Aires. Il Santo più amato dell'Argentina. Le porte della chiesa nel quartiere di Liniers, si sono aperte a mezzanotte per tutto il giorno la gente ha sfilato davanti al santo.
La cifra stimata di visitanti arriva a un milione che da quasi un mese si spostano con tende ai dintorni del santuario.
Sotto la consegna "Come famiglia di San Gaetano, chiediamo pace, lavoro e dignità", i fedeli sono entrati nel tempio per ringraziare o pregare il santo benefattore dei poveri e protettore dei malati. L'attesa è stata lunga, tra 11 e 15 ore di coda per poter toccare l'immagine di San Gaetano. Ogni due ore si sono celebrate messe e la più importante è stata a mezzogiorno con la presenza dell'arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Bergoglio. Il Governo della città ha disposto uno speciale piano di sicurezza ed assistenza data la gran quantità di gente. Inoltre,  hanno collaborato 1500 volontari laici, 200 sacerdoti e 800 scouts. Gaetano da Thiene è nato a Vicenza, nel 1480. Studiò Filosofia e Teologia, prese la laurea in Diritto Civile ed Ecclesiastico, e poi diventò sacerdote. Fu santificato nel 1671. La sua condizione di Patrono del Pane e del Lavoro, però avvenne secoli più avanti, in conseguenza della crisi mondiale del 1928/29. In memoria della sua morte, avvenuta il 7 agosto 1547, a 77 anni, i fedeli ogni anno sfidano io freddo e dimostrano la devozione in tutte le 40 chiese dedicate al santo. Gaetano da Thiene, che apparteneva a una famiglia di nobili, dedicò la sua vita ai poveri ed è adesso il santo più popolare e venerato dell'Argentina >>. (Da “Vicentini nel mondo”. n. 9.2007, pagina 7).
L'anno 1936 muore in Buenos Aires Ermenegildo PIARDI da Pezzaze.
ARGENTINA. (Testimonianza di una Piardi, con origini a Gussago in Franciacorta e prima ancora a Pezzaze di Val Trompia - Brescia).  << San Gaetano. Penso che in Argentina il 90% son devoti di San Cayetano, da noi si pronuncia Cagetano, tutti in casa abbiamo una immagine di San Cayetano, il giorno sette di ogni mese, ossia tutti i mesi, si prepara in quasi tutte le case un piccolo altarino con la immagine del Santo e si accende una candela, (anch'io), ma ce ne sono tanti che gli accendono le candele il 7 il 17 e il 27, ossia tutti i giorni che finiscono in sette di ogni mese, è una devozione fervente; è il Santo del pane e del lavoro. Quando si avvicina la festa per venerarlo, la gente, non sta a guardare se fa freddo o piove, ma i devoti formano code interminabili davanti alle chiese per poter toccare il Santo, arrivano da tutte le parti ed a volte stanno ad aspettare qualche giorno e pure di notte, con coperte o plastica, per la strada. Qui a Mendoza c'è una chiesa nel Barrio Bancario di Godoy Cruz, ed una chiesetta fatta costruire dal Sr. Orfila nella sua tenuta, fu un italiano che arrivò all'Argentina senza una lira e poi fece una fortuna. Quest'anno in questa chiesetta si radunarono migliaia di pellegrini, si trova in Junin in mezzo ai campi, Junin si trova al est di Mendoza, fra San Martin e Rivadavia >>. (Vincenza Piardi. Mendoza - Argentina, 20 febbraio 2008)

AVANO di Pezzaze in Val Trompia, ITALIA.
<< La chiesa di S. Gaetano in Avano, iniziata attorno al 1747, venne benedetta dal padre teatino Pietro Rampinelli di Gardone Val Trompia e aperta al culto dal 1751.
Se vuoi vedere l'inverno a AVANO di Pezzaze, patria dei Piardi valtrumplini e bresciani sin dal secolo XV, attorno alla loro chiesa sussidiaria di S. Gaetano, clicca su http://www.piardi.org/luoghi/pezzaze.htm  ... e va a Luoghi - Pezzaze – AVANO
Se vuoi vedere la primavera ad AVANO di Pezzaze, vedi http://www.piardi.org/luoghi/pezzaze.htm


Pezzaze, chiesa parrocchiale di S. Apollonio. S. Gaetano da Thiene, di Mario Pescatori e Giuseppe Battista Simoni (anni Quaranta del '900). Una popolare immagine a fresco del Santo vicentino, venerato in particolare ad AVANO di Pezzaze.

PEZZAZE. Ancora nel 2008 continua a vivere la Vicinia S. Gaetano, antichissima amministrazione della comunità di Avano, formata da famiglie di Avano. In questa località si tenne, nell'Ottocento, una importante Scuola diretta dal prete Don Viotti,  definita la "Università di Avano", in essa vi studiarono moltissimi giovani, molti dei quali riuscirono ad uscire dalla mediocrità degli studi dimostrando, anzi, l'eccellenza.
Vedi.... http://www.piardi.org/luoghi/pezzaze.htm

AVANO: località e antica frazione montana di PEZZAZE è sita su di un assolato dosso, a circa 1000 metri di altitudine, sulla carreggiabile (attiva solo dagli settanta del XX sec.) che da PEZZAZE (capoluogo comunale) conduce ai 1500 mt. del Colle di San Zeno (rifugio PIARDI) e passo spartiacque tra la Valtrompia e la parallela Val Camonica (all'altezza della montano - lacustre località comunale di Pisogne scendendo la Val Palot che vide, sino alla seconda metà del Ottocento, in frazione Fraine gli ampi possedimenti di Andrea Piardi (Pezzaze, 1799) figlio di Andrea (1767) del fu Andrea da Pezzaze).
<< La chiesa di S. Gaetano in Avano, iniziata attorno al 1747, venne benedetta dal padre teatino Pietro Rampinelli di Gardone Val Trompia e aperta al culto nel 1751 >>. (Cfr. AA.VV. Viaggio in Valtrompia, Brescia 1994, pagina 183; come riportato da Carlo Sabatti in “PEZZAZE nella storia e nell'arte - Dalle origini al 1529”. Comune di Pezzaze, aprile 1995, pagina 207).
Nella seconda metà dell’Ottocento, quale Curato di Avano è destinato il Rev.do Don Giovan Battista PIARDI, nativo di Pezzaze, poi e contemporaneamente anche Curato nell’altra Frazione (capoluogo comunale) Stravignino, sino a quando viene nominato Parroco di Avenone nelle Pertiche di Val Sabbia.
Avano. 1805 - 1807. << In "Clero, chiese ed anime di Pezzaze" l'anno 1805 (14 maggio) Don Gian Battista Richetti, parroco vicario foraneo di Pezzaze, informa la Curia Vescovile che nella parrocchia "vi sono cinque sacerdoti, attualmente abitanti" (...). Il 13 maggio di due anni dopo (1807) lo stesso parroco, Don Richetti, riscontrando una precedente circolare della Curia, dichiara che nella sua parrocchia vi sono due cappellani e "tre semplici Preti"; il titolo della parrocchia è S. Apollonio; esistono "due Oratorj": il primo è quello di S. Gaetano nella contrada di Avano, "mantenuto dalli abitanti, per il comodo delle miniere del ferro, e per li varj accidenti, che occorrono, essendo distante dalla Parrocchia, mentre il secondo è quello di S. Giuseppe, a Pezzazole (...). >>.
1809, 2 - 4 luglio. Pezzaze. Nella relazione del Parroco per la Visita pastorale del vescovo Monsignor Gabrio Maria Nava si legge che: << L’oratorio di S. Gaetano in Avano ha la Cappellania, e mantenimento del frutto dell'eredità del quondam (ossia fu) Giovanni Bontacchio Zanonzino; il Capelano è R. D. Angelo Viotti >>.  
((Archivio Storico Diocesi di Brescia, Parrocchie et Visite Pastorali, Pezzaze, ad annos 1805,1807 et 1809 in: Rizzinelli e Sabatti. "Pezzaze nella storia e nell'arte", (fine '700 - metà '900). Comune di Pezzaze, Gennaio 2008))
Al 1751, quando ormai le opere di costruzione della nuova parrocchiale di S. Apollonio nuovo sono da tempo avviate, risale invece l’approvazione del bel progetto della chiesa di San Gaetano di Avano, pure conservato negli archivi vescovili di Brescia. Qui è custodito uno dei rari disegni che mostrano sia la pianta che la sezione dell’edificio ed il tratto grafico fa pensare ad uno dei Corbellini, forse a Domenico, subentrato alla morte di Antonio Spazzi intorno al 1748, nella progettazione e costruzione della parrocchiale di San Apollonio. Anche per l’oratorio di Avano le opere di costruzione si protraggono nel tempo: iniziate nel 1746, furono interrotte per una vertenza legale con i confinanti e riprese nel 1749.
Se nell’ottobre del 1751 la chiesa viene benedetta dal padre teatino Pietro Rampinelli di Gardone V.T. e aperta al culto, tuttavia i lavori continuano fino al 1764, per quanto riguarda la sagrestia, come risulta da una data visibile all’interno della stessa. Nonostante le piccole dimensioni, il volume, distribuito con equilibrio e simmetria, conferisce alla struttura monumentalità e saldezza, facendo della chiesetta quasi un tempietto degno di una capitale del settecento. Purtroppo non adeguata all’architettura è la mediocre pala settecentesca, totalmente ridipinta, raffigurante la Madonna col Bambino e San Gaetano. Da ricordare il paliotto con medaglione riproducente S. Gaetano, olio su tela del secolo XVIII, appeso in chiesa. http://www.valletrompia.it .... Chiesa di Avano.

Chiesa di Avano, dedicata a San Gaetano da Thiene, edificata nel 1746-51, ha le formelle del portale risalenti al '400-500. Sull'altare - che ha il paliotto settecentesco - è la pala della Madonna con Bambino e san Gaetano (1750). http://www.indicidarte.it/COMUNI/PEZZAZE/Pezzaze.htm

San Gaetano, festeggiato il 7 Agosto, fu fondatore dei Chierici Regolari Teatini, ordine cui appartenne Sant'Andrea Avellino venerato a Pezzaze ed in Val Trompia. Per i Teatini e S. Andrea Avellino vedi cliccando su http://www.piardi.org/vol3/volume3devozioni411.htm

7 Agosto. (frazione Avano) San Gaetano da Thiene: la festa consiste nella celebrazione della messa nella chiesetta dedicata al Santo e nel ritrovarsi poi all'osteria. Un tempo, grazie a un lascito, la sagra veniva organizzata dai Fabbricieri. http://www.atlantedl.org/brescia/calendario/locale/69cal.htm
Vedi  anche http://www.piardi.org/luoghi/pezzaze.htm :
Percorrendo la carreggiabile che dal centro comunale sale verso il Colle di S. Zeno, giungiamo alla vecchia cinquecentesca parrocchiale di Sant'Apollonio (vetere) con le sue belle pitture ed ampio porticato sulla facciata, accanto è ancora in funzione il primo cimitero dei pezzazesi quando questi erano concentrati quasi esclusivamente nel sovrastante abitato di Avano che, presto, incontriamo con la chiesetta dedicata a San Gaetano da Thiene ed ove ancora funziona ed opera la Vicinìa, assemblea dei Capi famiglia ricordata anche nell’affresco non affresco (Encausto) proposto nel fondale della sala del Consiglio comunale. Località nota anche perché nella seconda metà del secolo XIX vi funzionava "L'Università di Avano", cosi scherzosamente definita, ma dalla quale sono usciti preparati e poi noti, eccellenti padri di famiglia e notissimi sacerdoti: Viotti, Milesi, Piardi, Bontacchio e altri. In dialetto pezzazese “Aà” = Avano.
Il Santo di Thiene è stato invocato pure nel corso del Raduno Giubilare Universale dei PIARDI, proprio riuniti in Pezzaze, il 4 giugno 2000.
Gli antichi Piardi di Pezzaze portano il nome di Gaetano in onore del Santo vicentino venerato sulla montagna di Avano, località posta sopra l'attuale abitato di Pezzaze, nei pressi del sovrastante colle di S. Zeno.

La vita, in breve, di S. GAETANO da Thiene.
Gaetano da Thiene. Nasce a Vicenza dalla nobile famiglia dei Thiene in quest’anno 1480, e viene battezzato con il nome di Gaetano, in ricordo di un suo celebre zio, il quale si chiamava così perché era nato a Gaeta. [Protonotario apostolico di papa Giulio II. Lasciò sotto Leone X la corte pontificia maturando, specie nell'Oratorio del Divino Amore, l'esperienza congiunta di preghiera e di servizio ai poveri e agli esclusi. È restauratore della vita sacerdotale e religiosa, ispirata al discorso della montagna e al modello della Chiesa apostolica. Devoto del presepe e della passione del signore, fondò (1524) con Gian Pietro Carafa, vescovo di Chieti (Teate), poi Paolo IV (1555-1559), i Chierici Regolari Teatini. Per la sua illimitata fiducia in Dio è venerato come il santo della provvidenza]. (Avvenire) - In “Santi beati e testimoni”.
Gaetano morì a Napoli il 7 agosto 1547 a 66 anni, consumato dagli stenti e preoccupazioni.
L'iconografia tradizionale mostra San Gaetano abbigliato da monaco con un cuore alato sul petto. A volte viene rappresentato con un libro, una penna, un giglio, un cuore ardente, oppure con Gesù in braccio. Assieme a San Gennaro, è compatrono di Napoli, e patrono di Chieti. E' il santo protettore dei disoccupati, di chi cerca lavoro, e dei donatori di sangue.
Nel 1980, Papa Giovanni Paolo II fece notare come il messaggio di San Gaetano fosse sempre attuale:
Per il suo spirito altamente sacerdotale, inteso ad una permanente riforma dell'"uomo interiore";
Per il suo ardore per la riforma della Chiesa del suo tempo, Chiesa "semper reformanda";
Per il suo ritorno alle genuine fonti del Vangelo alla maniera di vivere degli Apostoli;
Per lo zelo posto nel decoro della Casa di Dio e nel servizio liturgico;
Per la sua instancabile dedizione al servizio degli infermi, dei poveri, degli emarginati;
Per il suo fiducioso abbandono alla provvidente Bontà del Padre Celeste.

Chiesa di S. Gaetano da Thiene in AVANO di PEZZAZE.
Lunedì 15 settembre 2008, Don Gian Piero PIARDI, sacerdote della chiesa cattolica, celebra la S. Messa per tutti i Piardi e loro discendenti.

Per approfondire su S. Gaetano ed i "Teatini" clicca su:
http://www.santiebeati.it/dettaglio/28700
http://sagrasangaetano.altervista.org/sangaetano.html
http://www.parrocchiasangaetano.it
http://www.piardi.org/vol3/volume3devozioni411.htm
http://www.santandreaavellino.it


S. Gaetano da Thiene, chiesa in AVANO di PEZZAZE.

Lunedì 15 settembre 2008, Don Gian Piero PIARDI, sacerdote della chiesa cattolica in SUSA e canonico della Cattedrale segusina, vi celebra la S. Messa per tutti i Piardi e loro discendenti, collaterali ed affini.

> Per la chiesa di montagna dedicata a S. Gaetano da Thiene, in AVANO diPezzaze clicca qui.

> Per Don Gian Piero Piardi - Parroco della Diocesi di SUSA (To) clicca qui.

 

top