I Piardi

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

I PIARDI detti “Codése”


INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

I PIARDI detti “Codése”

Cugini dei detti Pelès, Nape, Masöle discendenti dell’antica stirpe Piardi detta Sertùr di Pezzaze

Il 3 aprile 2013 a MARCO Piardi, un ragazzo giovanissimo, che appare in un noto social network chiedo di conoscere la famiglia di appartenenza. “Basandomi soltanto sul nome di battesimo, Marco, mi torna difficile visto l’elenco dei Piardi nel Social N. con il medesimo nome”.

Il 25 maggio 2013. A Marco: “Rimango in attesa di conoscere dove vivi e qual è la tua famiglia di origine”.

Finalmente, il 25 maggio 2013, MARCO nato nel 1991 risponde: <<buon giorno, ...sono di Sarezzo e mio nonno Antonio, prima di spostarsi da Pezzaze, abitava su in Pline, fino a che per problemi e scelte di famiglia se ne era andato di casa recandosi alle basse (bassa pianura bresciana), poi subito in Cagnaghe, situata sopra Sarezzo e poi ha fatto casa in Campomaggiore che si trova salendo da Sarezzo per andare in Valle di Sarezzo! ....solo da 7 anni ci siamo trasferiti quasi nel centro di Sarezzo, sulla strada principale per andare in piazza del paese valtrumplino. Mio nonno Antonio dovrebbe essere stato del 1921>>. [Pline è situata a metà della strada che da Pezzaze sale all’attigua Pezzoro; Cagnaghe, all’altitudine di mt. 440 e un poco discosta dal centro comunale, è località del Comune di Sarezzo, sempre in Val Trompia. Campomaggiore è, anch’essa, zona di Sarezzo sulla strada per la Valle omonima.]

Sempre il 25 maggio dello stesso anno Achille Piardi nella nota di risposta alle poche, comunque ora chiare, parole di Marco scrive: “Grazie. A me ora l’onere di riuscire nella ricostruzione genealogica della originaria famiglia pezzazese di appartenenza; se ce la faccio. Tuo nonno Antonio di che classe è/era: anno?. Ancora grazie”.

27 maggio 2013. Marco risponde: <<capperi, ora mi sfugge; comunque penso proprio del 1921>>.

Lo stesso giorno, 27 maggio 2013, Achille così si esprime nei confronti di Marco: “Vedo se lo individuo nella genealogia immensa dei Piardi, anche perché tu non ne conosci la Stirpe od il soprannome di famiglia con cui fu nota a Pezzaze. O lo conosci?”

28 maggio 2013. Achille inoltra a Marco la nuova seguente risposta: “Non ho trovato nessun Piardi ANTONIO della classe 1921. Mi potresti inviare altri dati? Facciamo un passo all’indietro: tu sei Marco del 1991 figlio di ____ [figlio di Antonio Piardi (1921) e di ______ _____ ]. Mi puoi dare questi dati?”.

3 giugno 2014. Achille a Marco: “Scusami, …con l’aiuto di tuo padre (Ezio) possiamo risalire a prima di tuo nonno Antonio? Ciò al fine di poterci agganciare ad una delle famiglie originarie PIARDI native di Pezzaze? Ho visto in “f” che tuo padre (in foto con Voi: tu, Martina e Sergio) lo chiami ‘il Capo’; è Ezio di nome? Comunque, finalmente risalendo con la sola memoria personale al periodo della morte di tuo nonno e ricordando del particolare nome della di lui sposa (tua nonna) ho trovato, …quasi tutto: vale a dire quanto da noi pubblicato in occasione della morte di tuo nonno e che puoi trovare anche nel sito “I Piardi”.

3 Giugno 2014.

Trovati (da Achille) i dati di ANTONIO PIARDI nonno di MARCO (1991). Come tali vengono comunicati a Marco e sono: “Antonio Pietro Piardi (Gardone Val Trompia, 1922), figlio dei furono Giacomo (Pezzaze, 1898; dei detti Codese, cugini dei detti Pelés, della più grande famiglia Piardi degli antichi Sertùr) e Teresa Belleri (Polaveno, 1902); sposo di Abdegaille Bianchi. Morto a Brescia il 4 luglio 2005; funerato a Sarezzo in Val Trompia, 6 luglio 2005”. (Così, infatti, pubblicamente scrivemmo nel 2005, il giorno del funerale di Antonio Piardi). “Sai, Marco (1991), perché non trovammo alcun Antonio Piardi del 1921? Nulla poiché tuo nonno Antonio ci risulta fosse del 1922. Come noterai, mi sono permesso di condividere in I PIARDI NEL MONDO - “f” una delle foto del tuo diario del social network “f” pubblicate ieri 2 giugno. Chiedo scusa per non averti avvertito in precedenza, spero non me ne vorrai. Grazie. Saluti da Achille”.

Ancora nel mese di giugno 2014. Invece, il papà di MARCO (1991) è EZIO Piardi (“...lo ha asserito Angiolina Svanera, incontrata quale ricoverata in ospedale nella stanza con Michela Greotti, nipote di Achille Piardi, a fine Maggio 2014, asserendo di conoscere la famiglia e di conoscerne gli spostamenti avvenuti in Sarezzo”). Angiolina si espresse così dal momento in cui udì che lo zio della sua vicina di letto, Michela, sottoscritto era dei Piardi.

Piardi Marco
Piardi Marco

 

Sertùr PIARDI.

Angelo Secondo Viotti (Pezzaze, 1916 – 2005) [grande conoscitore della vita di Pezzaze per vita vissuta ed anche per i racconti che delle famiglie pezzazesi gli fece suo padre Angelo (1861), detto Dize, già Giudice Conciliatore Comunale e lungamente amministratore della Comunità pezzazese, sino alla carica di Sindaco] nei sette e mezzo di conversazioni con lui, la maggior parte del tempo passata innanzi a lui in assoluto ascolto, compie lunghe dissertazioni sui Piardi detti Sertùr (anche Sertuèr) per me, Achille, come tanta manna piovuta dal cielo. Detta definizione o soprannome di famiglia ebbe la forza di immediatamente attirare la mia attenzione e curiosità. Angelo Secondo Viotti: <<(Sertur o Sertuer) Sertùr poichè sarti a domicilio presso le famiglie onde poter confezionare, su misura, appropriati abiti ed indumenti da lavoro. Vestiti essenziali per i mestieri di stalla e di campagna, anzi di montagna, il bosco; insomma l’attività agrosilvopastorale. Da loro sono usciti, oltre ad altri, i Piardi detti Pelès, poi emigrati nella Bassa Bresciana. A questi ultimi il soprannome deriva dal conoscere vizi e virtù (… sino alle pulci o, meglio, pidocchi = pelès) delle famiglie visitate quali, appunto, sarti>>. (Termini e definizioni mutuate dalla parlata dialettale di Angelo Secondo Viotti, sovente legata e derivante da quella appresa dai suoi genitori, in particolare da suo padre del 1861, il noto Dize – come lo ricordano a Pezzaze –, che quando si esprimeva in lingua locale soleva farlo alla maniera degli uomini della prima metà dell’Ottocento, periodo di nascita del di lui padre, Faustino, morto l’anno 1887 all’età di anni 64 e della di lui madre Maria Valentini).

Gli antichi avi, di un secolo e mezzo prima, del nostro interlocutore Marco (1991) [Dal foglio di famiglia n. 27 del comune di Pezzaze per la casa posta in via Stravignino 41, redatto all’inizio del secolo XX con annotazioni e trascrizioni successive sino al 23 maggio 1932]:

  1. PIARDI ANGELO STEFANO fu Giacomo e fu Bontacchio Eurellia. Capo famiglia. Contadino. Pezzaze 26 dicembre 1855. Coniugato. Decede il 6 agosto 1928.

  2. GIPPONI CATERINA di Francesco e di Gabrieli Maddalena. Moglie. Lattaia. Pezzaze 26 febbraio 1871. Coniugata. Decede il 10 settembre 1912.

  3. (…). omissis

  4. (…). omissis

  5. PIARDI GIACOMO PIETRO di Angelo Stefano e di Gipponi Caterina. Figlio. Contadino. Pezzaze 5 febbraio 1898. Celibe. Coniugato il 12 febbraio 1922. Si stabilisce a Gardone dal 20 marzo 1922. Rientra nel comune di Pezzaze il 12 dicembre 1928.

  6. (…). omissis

  7. (…). omissis

  8. (…). omissis

  9. BELLERI TERESA di Antonio e di Guerrini Catterina. Nuora del Capo famiglia.. Polaveno 20 maggio 1902. Coniugata il 12 febbraio 1922 con Giacomo Antonio Piardi (1898). Si stabilisce a Gardone il 20 marzo 1922. Rientra nel comune di Pezzaze il 12 dicembre 1928.

  10. PIARDI ANTONIO PIETRO di Giacomo e di Belleri Teresa. Profiglio del capofamiglia. Infante. Gardone V.T. 18 agosto 1922. Ingressa a Pezzaze il 12 dicembre 1928.

  11. PIARDI ANGELO GIACOMO di Giacomo e di Belleri Teresa. Profiglio del capofamiglia. Gardone V.T. 5 dicembre 1925. Ingressa a Pezzaze il 12 dicembre 1928.

  12. (…). omissis

(…). omissis (…). omissis

 

Ora, dopo tanto tempo, portiamo a conclusione questa pagina pur essendo appena in embrione rispetto alla vita ed all’opera degli antichi Sertùr, poi denominati: Pelès, Nape, Masöle, Codése. Per un più amplio sguardo rinviamo alle nostre pagine cartacee di cui ai Volumi: 1° (anno 1998), alle pagine 22, 100/101, 280, 302/303, 308, 350, 353, 460/461, 535/537; 2° (anno 2000); 3° (qui nel sito internet, da più di 17 anni) e 4° (anno 2014) “I PIARDI”.

30 maggio 2016. A cura di Achille Giovanni Piardi, con la collaborazione di Marco Piardi (classe 1991).

 

 

top