home page

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

incontri


INDICE:

> 525 anni dei PIARDI al RIFUGIO PIARDI.
Relazione del Presidente al RIFUGIO PIARDI, festa dei 525 anni dei PIARDI, 2 settembre 2012


> 525 anni dei PIARDI al RIFUGIO PIARDI. FOTOGRAFIE DELLA GIORNATA 2 sett 2012
(80° della costruzione e vita del RIFUGIO PIARDI al Colle di San Zeno, 20° dellla morte di Diaregina Piardi donatrice del Rifugio e sue adiacenze con boschi)

> 3° RADUNO DEI PIARDI, PEZZAZE in Val Trompia, 28 Giugno 2009. FOTO E TESTI.
> 3° RADUNO DEI PIARDI, PEZZAZE in Val Trompia, 28 Giugno 2009. FOTO E TESTI.
> 3° RADUNO DEI PIARDI, PEZZAZE in Val Trompia, 28 Giugno 2009. ANNUNCIO.
> 2° Raduno dei Piardi brasiliani in PORTEIRA do Pinhal, 8 Gennaio 2006
> Natal 2005, Lagoa Vermelha. Encontro de parte da familia PIARDI residente no Rio Grande do Sul (BRASIL)
> I PIARDI in miniera alla "STESE" - MARZOLI nella giornata di SABATO 10 Settembre 2005
> SECONDO RADUNO UNIVERSALE DEI PIARDI IN CIZZOLO (MN) - 8 Maggio 2005
> PIARDI brasiliani. Primo Raduno a CAXIAS do Sul nello Stato di Rio Grande
> 27giugno 2004 in Susa
> 21 ottobre 2001 in Cizzolo di Viadana
> 9 settembre 2001 in Rodengo Saiano
> PRIMO RADUNO UNIVERSALE DEI PIARDI - 4 Giugno 2000 in Pezzaze di Valtrompia
> 27 giugno 1999 in Susa
> 31 gennaio 1999 in Gussago
> 200° dalla nascita dall'avo Andrea
> PRIMO INCONTRO (Gussago, 1979) dei cugini PIARDI di Gussago (BS).




Natal 2005, Lagoa Vermelha

Neste Natal de 2005 aproveitamos as festas de confraternização para promover um encontro de parte da familia Piardi residente no Rio Grande do Sul, o encontro foi em Lagoa Vermelha.
Foi um encontro muito emotivo, estavam presentes bisnetos de Carlos Piardi, vejam as fotos dos convidados.
Oportunamente planejamos realizar um novo encontro de familiares da nossa região.
Saudações, Osmar Piardi


  2° Raduno dei Piardi brasiliani in PORTEIRA do Pinhal, 8 gennaio 2006 

Desta vez nos encontramos no salão da paróquia da Porteira do Pinhal. Cerca de 100 pessoas estavam presentes. Quase todos que foram ao primeiro encontro estavam lá.

Pela manhã o pessoal tratou de conversar e colocar os assuntos em dia. Depois almoçamos um belo churrasco com torta e frutas de sobremesa. A tarde os mais velhos contaram como os primeiros imigrantes chegaram na região e como era a vida na época: roupas, costumes, culturas. Esta parte foi bastante emocionante.

Ao final do encontro ficou formada a comissão para o próximo encontro (será em 05/11/2006) no mesmo local. Agora será a vez da ala mais jovem da familia organizar a festa!
Gustavo Piardi: piardi@terra.com.br

Il 2° raduno dei Piardi brasiliani è fissato per Domenica 8 gennaio 2006,
in Porteira do Pinhal (Esmeralda)


Gustavo Piardi: piardi@terra.com.br

Dov'è PORTEIRA do PINHAL (Esmeralda):
http://uk.multimap.com/wi/82216.htm
Carta geografica della zona di PORTEIRA do PINHAL (Esmeralda) BRASIL
http://uk.multimap.com/wi/82221.htm
http://uk.multimap.com/wi/82214.htm
http://www.fallingrain.com/world/BR/23/Esmeralda.html


 

8 maggio 2005 in Cizzolo (Mn)
Per approfondire sulla località di Cizzolo clicca qui.

· 2° Raduno dei Piardi. I Piardi delle montagne di Val Trompia, della Franciacorta, del bresciano e d’Italia giungono in terra mantovana per incontrare, per la prima volta, i cugini mantovani delle rivierasche località mantovane in riva sinistra di Po. Ad attenderli il Sindaco di Viadana, città di 18 mila abitanti, Giovanni Pavesi, ed il Prevosto Don Bruno Bertolotti, pieno di ricordi gussaghesi dal tempo di quando, studente del Seminario minore diocesano di Mantova, ebbe modo di soggiornare a Villa Camaldoli sita sopra il monte Navazzone di Gussago (Brescia) di proprietà del bresciano, clarense, Monsignor Domenico Menna vescovo della diocesi mantovana. Don Bruno è, comunque, passato da Gussago anche in tempi assai più recenti al fine di parlare, a proposito di arredi sacri per la sua prepositurale sotto il titolo di San Giacomo Maggiore Apostolo, con l’attuale Prevosto gussaghese don Antonio Bonetta.


Piardi a Pomponesco (foto di Edmondo Bertussi).

· I due Sindaci, in veste ufficiale e cinti da fascia tricolore, Giovanni Pavesi per la fluviale città di Viadana e Valentino Maffina per la montana, piccola, Pezzaze in Val Trompia, si scambiano doni che mettono in luce le “radici” delle due comunità che da secoli vedono la presenza attiva del casato dei Piardi: Viadana con i suoi oltre 18.000 abitanti e Pezzaze con i suoi 1550, tanti quanti ne conta la frazionale Parrocchia ospitante di San Giacomo Maggiore Apostolo in Cizzolo.

· I Piardi donano al Sindaco viadanese l’opera omnia “I PIARDI”; il Sindaco Pavesi rimane felicemente stupito del fatto che i Piardi abbiano potuto realizzare una così ‘grande’ opera editoriale e ringrazia “Noi” ed il nostro Sindaco Maffina per i doni ricevuti; Maffina ringrazia per averci accolto in terra fluviale dell’Oglio – Po e per aver avuto in dono la storia di Viadana, in cinque volumi, “ Origini e Vicende di Viadana e del suo Distretto” a cura del viadanese Monsignor Antonio Parazzi, pubblicata negli anni 1893 – 1899, ristampa dell’anno 1992.

· [ Il casato PAVESI imparentato con i PIARDI. PAVESI, dal 1518.
Al signor Giovanni Pavesi, Sindaco di Viadana. ... non siamo ancora riusciti a collocare il Sindaco Pavesi tra i discendenti Piardi, ci stiamo lavorando...; le sue origini Cizzolesi, terra dei Piardi, ci fanno ben sperare di arrivarci presto.
Dell’antico casato PAVESI se ne occupò lo scrittore “MERLIN COCAI”, nato a Cipada l’anno 1491, nella sua opera dal titolo “BALDUS”, pubblicata in Venezia. (Merlin Cocài, al secolo Teofilo Folengo, vissuto anche nel bresciano, nel Convento di S. Eufemia e pure sul lago d’Iseo).
Molti PIARDI Pomponescani sono figli di madre PAVESI, almeno dal 1660; soprattutto quelli col doppio cognome PIARDI ROSINA. (Rosina dell’antico, attuale, palazzo ROSINA di Pomponesco). In Pomponesco la gran parte dei nati PAVESI sono tenuti a battesimo da Padrini del casato Piardi, sin dalla prima metà (almeno) del Seicento e viceversa: << 1645, 19 gennaio. Giulia Piardi è madrina di Margarita figlia di Pietro Pavesi et di mad. Pellegrina Mainini >>. Domenico PIARDI sposa, verso la fine della prima metà del Seicento, Benedetta PAVESI. Crediamo che il Sindaco Giovanni Pavesi non possa più... scappare dal connubio piardesco... . Alla fine del Seicento – inizi del 1700 il cognome di una famiglia di Pomponesco, quella di CAMILLO diventa, addirittura PIARDI PAVESI, come quando si battezza il << Signor Francesco Gaetano figlio del Signor Camillo PIARDI PAVESI >>. (Cizzolo di Viadana - Boccabassa di Sabbioni, 8 maggio 2005. (a cura di Achille Giovanni Piardi)]. (Dal “Saluto al Sindaco PAVESI”, da parte dei Piardi, in occasione del 2° Raduno universale PIARDI).


Cizzolo, San Giacomo (foto di Edmondo Bertussi).

· In una bella, radiosa, giornata di sole si svolge il 2° Raduno dei Piardi – CIZZOLO 2005. I partenti da Pezzaze e dal bresciano compiono un breve giro turistico alla scoperta delle radici dei Piardi, giungendovi da: Pezzaze e dalla Valtrompia, da Gussago e da Montichiari, Casalmoro (dagli anni ’20 dimora di alcuni Piardi, quelli detti Ciongh/Ciong, con Paolo e le sue figlie: Ippa e Mafalda; a questa stessa famiglia appartenne Maria Onesta del 1883, nota come Cionga, andata in sposa a Giovan Maria Piardi del 1880 detto “Grillo” – gestori, dagli anni Trenta, del rifugio “Piardi” al colle di San Zeno, sullo spartiacque tra la Val Camonica – zona di Val Palot e la Val Trompia, sino agli anni ’80 con la figlia Diaregina che morì donando, negli anni ’90, tutte le sue cospicue proprietà ai poveri di Pezzaze ricoverati al Pio Istituto “Bregoli”, una delle più antiche benefiche istituzioni pezzazesi), Barchi di Asola (Faustino Piardi di Ines dei detti Brine, componente della comitiva valtrumplina, commenta che i suoi figli sono nati qui a Barchi, nel periodo in cui dovette lasciare la natia Pezzaze in cerca di lavoro, e, transitando, indica proprio la casa in cui ebbe abitazione negli anni ‘50/60). Piadena e Casalmaggiore: Viadana con Cizzolo, Pomponesco in cui i Piardi furono presenti sin dagli inizi del Cinquecento, Dosolo in golena di Po ove i Piardi sono imparentati con gli Anselmi , la famiglia del notte pittore della “Sala dei fiumi” di Palazzo ducale in Mantova.

· Accolti in Cizzolo, innanzi la chiesa prepositurale di San Giacomo Maggiore Apostolo, dal Sindaco di Viadana Giovanni Pavesi, originario e nativo di Cizzolo, dall’Assessore Bellini, dal Prevosto Don Bruno Bertolotti e da Walter Piardi (1922), di qui, rappresentante dei Mantovani; i Piardi giunti dal bresciano e dalla Valtrompia sono accompagnati dal sindaco di Pezzaze Valentino Maffina, nipote di nonna Serafina Piardi. Vi sono i cizzolesi Piardi e quelli giunti da molte altre località italiane, tra cui Don Gian Piero col fratello Giuseppe provenienti da Susa.

· Presiede la concelebrazione il Reverendo sacerdote Don Gian Piero Piardi, dei detti Mafé e nativo di Pezzaze in Val Trompia, di famiglia emigrata in Piemonte negli anni ’40, vicario episcopale del vescovo di Susa (Val Susa – Torino), presidente dell’Istituto per il sostentamento del clero, giornalista, già direttore della testata “La Valsusa” e già presidente del Consiglio di amministrazione proprietario della citata testata giornalistica, attuale parroco di tre distinte realtà locali tra cui quella di Sant’Evasio in città di Susa.

· 100 i Piardi al rito religioso officiato a suffragio dei Piardi ... andati avanti. E’ il giorno dell’Ascensione di Gesù al cielo: Il celebrante, Don Gian Piero, ricorda che ogni bene viene dal di dentro di ciascuno di noi e dall’azione fattiva ed operosa di ogni uomo verso gli altri; grazie al cielo, apparteniamo ad un Casato che da più di cinque secoli è proteso verso i nostri compagni di viaggio terreno. Si, stupiti per l’ascesa di Gesù al cielo ... ma non per questo con gli occhi solo all’insù! ... . Per i Piardi argentini e brasiliani, perchè si sentano ‘presenti’ in Cizzolo, come dagli stessi chiesto, viene recitata in lingua Spagnolo - Castellano la preghiera alla Madonna del Monte Carmelo (o del Carmine), << Oración a Nuestra Señora del Carmen . ! Oh! Maria Reina y Madre del Carmelo: entra en esta casa que te pertenece. Entra no sólo como Reina y Señora sino mejor aún, como tierna MADRE. – Derrama sobre nosotros la bendiciones que reservas para tus mejores hijos pues aquí en este hogar todos somos hijos tuyos, ! Oh! Madre del Carmelo. – Bendice y custodia nuestra casa: presérvanos del fuego, de la peste, del rayo, de los hombres impìos y de otra cualquier calamidad. Tome parte en nuestras alegrías y endulza nuestras amarguras, impide que el pecado traspase niestro umbral, y cuando venga la muerte a llenarnos de duelo, sé Tù misma quien llene el vacìo que quede en la familia. !Oh! Madre del Carmelo, quédate con nosostros y que tu bendición nos acompañe siempre. – Amen – Ave Maria. –


In golena (foto di Edmondo Bertussi).

· 88 i presenti al momento conviviale presso la trattoria Boccabassa di Sabbioni ,a ridosso dell’argine del fiume Oglio, pronti a degustare le tipiche specialità culinarie mantovane: Spallacotta ed antipasti mantovani; Tagliatelle all'anatra, Agnoli in brodo, Riso con la salamella; Arrosto di vitello ai funghi, Stracotto di somarina, Pesce Gatto e rane fritti; Torta sbrisolona, liquore e caffè; vino tipico del mantovano: lambrusco, ma anche malvasia e spumante.

· Tutti contenti per la buona riuscita dell’incontro: il presidente Cesarino Piardi da Pezzaze, il dott. Walter, di famiglia nativa di Cizzolo, componente del Comitato in rappresentanza dei Piardi mantovani, i fratelli Licio e Luciano Piardi con le rispettive famiglie, attivi pizzicagnoli e fornai, residenti in Cizzolo e figli di Pilade fratello di Vincenzo (1887) e di Lia, tutti discendenti da Luigi Carlo (1857) detto Pinta.

· Entusiasti anche i discendenti di Guglielmo Piardi (1870) detto Pacion, fratello di “Pinta”.

· Contenti tutti restanti partecipanti, provenienti dalla provincia di: Como, Bergamo, Mantova, Reggio Emilia, Piacenza, Torino, Brescia, Verona, Padova e Gorizia.

· Verso le cinque del pomeriggio ciascun gruppo familiare prende la via del ritorno al proprio luogo di dimora con un caloroso arrivederci.

· La meta e la data del prossimo incontro non sono state definite; è pervenuta, però, la richiesta di ritrovarci in provincia di Como, ove risiedono alcuni Piardi originari di Pezzaze. Deciderà, a suo tempo, il Comitato dei Piardi "I Piardi nel mondo".

Clicca sulle foto per ingrandirle...

Prima della Messa - Walter Piardi (1922) col Sindaco di Viadana, Giovanni Pavesiverso il rinfresco - da sx, Achille, Licio Piardi da Cizzolo, l'Assessore Bellini di Viadana, il Sindaco Pavesi, il Sindaco Maffina, Cesare il nostro PresidenteConversazione - da sx: V. Maffina, Sindaco di Pezzaze; Don Gian Piero Piardi, parroco di Sant'Evasio in Susa; Dottor Walter Piardi, rappresentante dei mantovani in seno al Comitato dei Piardi, in conversazione con Cesare Piardi, presidente del ComitatoInizio della festa, Walter Piardi con Marina

Licio - Piardi  e il Don -  Don Gian Piero Piardi da Susa, Vicario Episcopale, con Licio Piardi, "Pizzicagnolo" col fratello Luciano, fornaio, da Cizzolo. Achille racconta e... il Sindaco di Viadana col Presidente dei Piardi ascoltano Scambio regali tra i due Sindaci Francesco di Gussago (Bs) figlio di Rosangela, Gianfranco di Cizzolo (Mn) figlio di Luciano, Tommaso di Lazise (Vr) figlio di Gian Paolo

 


CIZZOLO. Don Bruno Bertolotti, parroco di S.Giacomo Maggiore Apostolo in CIZZOLO dal 2.12.1975, ci ha accolti Domenica 8 Maggio 2005 nelle sua bella chiesa,
tenuta con cura e amorosa premura.
Bruno Bertolotti nato il 26.2.1939 a Gonzaga (Mantova), terra d'origine dei poi noti Gonzaga, Signori di Mantova; ordinato sacerdote il 20 giugno 1965.


 


27 giugno 2004 in città di SUSA (To)
Tutti i Piardi alla celebrazione del 35° di ordinazione sacerdotale di Don Gian Piero PIARDI.
clicca qui oppure sull'immagine sottostante per ingrandirla!

35sacerdozio.jpg

In una corona di cinquanta componenti del Casato, don Gian Piero Piardi - Parroco di Sant'Evasio e vicario episcopale di Susa ha ricordato il 35° della sua ordinazione sacerdotale.
L'intera giornata è stata un dono continuato: al semplice "presente" (un servizio di sottopiatto per sei, con inciso lo stemma dei Piardi e qualche bottiglia di vini di Franciacorta) da parte di noi tutti, è scaturita la generosità di Don Gian Piero, della mamma, Piera, e dei suoi familiari, sino alla fine; infatti, calorosa accoglienza, pranzo e due libri ("Racconta Valsusa 2004" - edito sotto la direzione di Don Piardi e "La figura e l'eredità del Beato Edoardo G. Rosaz nel Centenario della morte" - vescovo di Susa) per ciascuno dei partecipanti. In particolare, qualcuno, ha ricevuto dall'alpinista don Gian Piero anche doni e precise indicazioni tecniche utili per affrontare, prossimamente, la salita al monte Rocciamelone. Noi abbiamo ricambiato devolvendo al festeggiato un tangibile segno che, prontamente e alla maniera degli antichi Piardi, "don Giampi" ha destinato a 20 ragazzi della città (bambini e femmine) affinchè gli stessi potessero partecipare al "grest estivo".
Il Comitato dei Piardi ha pubblicato, per l'occasione, un opuscolo commemorativo "I Piardi a Susa" ricordando: i quasi trenta sacerdoti del casato nel corso di cinque secoli; la vita della famiglia di don Gian Piero; tutti i Piardi e componenti del casato che sono "... andati avanti".
L'annuncio: "il 40° lo celebro a Pezzaze" chiude l'incontro di Susa.



9 settembre 2001 Rodengo Saiano
clicca qui per le fotografie dell' incontro e una breve cronaca dello stesso.

Il Casato celebra il 200° della nascita di Don Antonio Piardi (Pezzaze, 1 settembre 1801 - Rodengo, Abbazia di S. Nicola, 1880).
Patriota, Parroco Arciprete a Pezzaze in ValtrAlcuni dei partecipanti a Rodengo  - 9.9.2001ompia e all'Abbazia, dal 1860 sino alla morte, nelfermento del Risorgimento e dell'unità d'Italia.
In questa terra di Franciacorta si decide, coll'intervento deimantovani dott. Walter Piardi e di suo fratello dott. Giampaolo, del Presidente del Comitato I PIARDI, Cesarino Piardi e del Rev.do Don Gian Piero Piardi Vicario V. in Susa (TO), componente del Comitato, la data dell'auspicato conoscitivo incontro in Cizzolo coi Piardi di quella terra mantovana, in argine di Po.



4 giugno 2000 in Pezzaze, Valtrompia

Si tiene il primo Raduno giubilare universale dei PIARDI: 205 i partecipanti, ricevuti dal Sindaco; ad Achille viene conferita la cittadinanza onoraria di Pezzaze, il paese dei suoi avi “Catanì” e di tutta la stirpe dei Piardi bresciani. Vede la luce il 2° volume sul casato. Molti organi d’informazione, anche nazionali, si occupano dell’iniziativa, la RAI col tg3 Nazionale “Altre Italie” dedica un collegamento in diretta, di almeno 18 minuti, nella fascia oraria del mezzogiorno. Pezzaze, per la prima volta, in diretta televisiva nazionale: i Piardi ‘tirano la volata’ al luogo d’origine ed alle iniziative valtrumpline: riscoperta della vita in miniera e dei sentieri minerari.
E’ ‘adottata’ dai Piardi la Scuola del villaggio di Ardeman (Santa Cruz de la Sierra) in Bolivia (vedi Sezione Solidarietà).


I Piardi ascoltano le parole del Sindaco di Pezzaze che conferisce
ad Achille G. Piardi la cittadinanza onoraria.

Per maggiori informazioni e per la rassegna stampa, locale e nazionale, sul Raduno 2000 tra le montagne di Pezzaze clicca qui e vai alla sezione “Dicono di Noi”.


SUSA. 27 giugno 1999, gruppo dei partecipanti al 30° di sacerdozio di Don Gian Piero Piardi.
clicca qui oppure sull'immagine sottostante per ingrandirla!

ingrandisci - gruppo di partecipanti al 30° anniversario di sacerdozio di Don Gian Piero Piardi

 

1999, SUSA (To). RADUNO DEI PIARDI.
SUSA in Val Susa (Torino), 27 Giugno 1999. Raduno dei PIARDI nel mondo, in occasione del 30° di Sacerdozio (1969-1999) del nostro Don GIAN PIERO PIARDI (Pezzaze, 18.9.1942).
Foto: da sinistra, il Presidente dei PIARDI NEL MONDO, Cesare Piardi; di profilo al centro, Don GIAN PIERO PIARDI, intento ad aiutare Cesare a riporre doni personali di Don Gian Piero medesimo; a destra e frontale il Maresciallo di polizia, Cav. Antonino MINUTOLA (1915) da Brescia, nato a CATANIA, figlio del catanese Salvatore (caduto nella 1^ G.M.) e Anna Aurelia Annetta PIARDI da Gussago (Brescia) degli antichi Catanì di Pezzaze in Val Trompia.
• Cesare Piardi - PRESIDENTE dei PIARDI - lo trovi > http://www.piardi.org/persone/p75.htm
• Il Sacerdote Gian PIERO Piardi (defunto nel 2012) > http://www.piardi.org/persone/p01.htm
• La madre di Antonino Minutola nato a Catania (1915), figlio Anna, Aurelia, Annetta PIARDI da Gussago (BS) lo trovi qui, con sua madre > http://www.piardi.org/persone/p06.htm


top


21 ottobre 2001 CIZZOLO di Viadana (Mantova).

Convivio dei Piardi mantovani con i cugini bresciani.
Sede del prossimo Raduno universale dei PIARDI.

 2 giugno 2001 Pezzaze.
Si riunisce il Comitato dei Piardi; tra l'altro, decide di accogliere le richieste pervenute dai Piardi nativi della terra mantovana: " …il prossimo raduno universale del Casato si terrà nel mantovano con tempi e modalità da definire con i Piardi di quelle terre…".
Auspica un pronto incontro in quel di Mantova, nei pressi del Po, magari in Cizzolo.
Pubblicato col Foglio Notizie del 7 luglio
Il Presidente assicura tutta la disponibilità del Comitato offrendo l'intera propria organizzazione ed attende la conferma di assunzione d'impegno.

9 settembre 2001
"I Piardi del Po originari del mantovano (Pomponesco, Viadana con Cizzolo, Sabbioneta, ma pure Gazzuolo, Bozzolo, Curtatone, ecc., perciò anche veronesi padovani ed emigrati) si preparino e propongano al Comitato in Pezzaze: data, località e motivazione del prossimo celebrativo incontro di tutti i Piardi in quelle terre 'in fra le acque'. L'incontro potrà avvenire a partire dal settembre 2002, in data da definire. Attendiamo l'ingresso nel Comitato di altri componenti con riferimento, soprattutto, a residenti in altre province".
Pubblicato col Foglio Notizie del 9 settembre

21 ottobre 2001
Cizzolo di Viadana (Mn), terre in argine di Po.
La comunità cizzolese vede la presenza dei Piardi originari di queste terre, oggi riuniti per opera del Dott. Walter Piardi. Alcuni componenti bresciani del Comitato I PIARDI capeggiati dal Presidente e dal Copresidente fraternizzano con i cugini mantovani.
Il Parroco, Prevosto don Bruno Bertolotti, incontra i Piardi durante il felice convivio e riceve in Canonica il Dott. Walter, Licio Piardi e Achille Giovanni Piardi da Gussago (Bs).

I Piardi colgono l'occasione per ricordare i loro morti ed i Rettori e Parroci della loro antica Parrocchia di San Giacomo Maggiore Apostolo:

Zuccari Fernando, 1591 Rettore
Mercati Cesare, 1632 Rettore
Ferrari Francesco, 1636 Rettore
Rosari Domenico, 1668 Rettore
Tassoni Giacomo, 1703 Rettore
Pillastrina Giuseppe, 1711 Prevosto
Bertolini Luigi, 1767 Prevosto
Alberighi Luigi, 1784 Prevosto e Vic. Foraneo
Azzi Vincenzo, 1812, Prevosto e Vic. Foraneo
Bozzetti Cesare, 1837 Prevosto e Vic. Foraneo
Pezzarossa Giuseppe, 1853 Prevosto e Vic. F.
Lamberti Lamberto, 1868 Prevosto e Vicario F.
Bellocchio Anselmo, 1908 Prevosto e Vic. F.
Bernini Ugo, 1923 Prevosto e Vicario Foraneo
Moi Beniamino, 1956 Prevosto e Vicario F.
Tarpini Gino, 1966 Prevosto e Vic. Foraneo
Bertolotti Bruno, 1975 Prevosto Vic. Foraneo.

Cizzolo

Cesare Piardi, Presidente del Comitato I PIARDI, coadiuvato dal copresidente-cassiere Giacomo Osvaldo Piardi incontra in terra mantovana, tra l'Oglio ed il Po, i cugini Piardi mantovani. Sono molti gli intervenuti, ben 33, oltre a Paolo Piardi, figlio di Cesare, e Achille Giovani Piardi. Tale presenza è di buon auspicio per realizzare in futuro l'incontro universale dei Piardi, come deciso dal Comitato nel corso della seduta tenutasi in Pezzaze (Bs) il 2 giugno di quest'anno e divulgato al Casato col 'Foglio notizie I PIARDI' del 7 luglio di quest'anno e richiamato in Rodengo di Franciacorta il 9 settembre in occasione del 200° della nascita di Don Antonio Piardi.
I Piardi bresciani, in rappresentanza del Comitato, vengono ricevuti in Casa dei fornai Piardi, sita in via Mentana. Walter Piardi, medico allergologo in Verona, di famiglia originaria di Cizzolo, comunica e precisa le motivazioni dell'incontro odierno. Narra dei suoi viaggi alla volta delle isole Hawaii e negli Stati Uniti d'America tesi ad incontrare il figlio Stefano colà dimorante e poi abitante, sin da giovanissimo, prima a Los Angeles indi in Boston, ora sposato e genitore di due figli: Kaelen e Koby; oggi, dopo diversi lavori, commerciante di moquette. Walter, come nonno, racconta della sua iniziativa di far coniare una targa in argento con la genealogia della sua famiglia al fine di 'rammentare' a suo Nipote Kaelen Piardi di Boston, il dì del battesimo, l'origine italiana ed in Cizzolo (Mantova) dei Piardi.

Ancora Walter: "… la nostra famiglia aveva casa sulla "Piarda", noi eravamo 'Piardai'…nella Piarda, potremmo anche andare a vederla… almeno il posto in cui sorgeva…; poi, col tempo, ci siamo creati una vita diversa, più dignitosa e di tutto rispetto; a Pezzaze avevate le miniere, ma qui…". Danilo Carlo Piardi, proveniente da Alessandria, originario di qui ed entusiasta dell'incontro, raccontando di suo padre Callisto, ricorda lo stesso asserisse di avere uno zio Sacerdote Monsignore, presso la Curia mantovana, vivente negli anni '20 del secolo XX. Al gustoso e saporito convivio, presso la tipica trattoria cizzolese, vi sono presenti 35 componenti del casato, nati dal 1997 od… anche nel 1922, che dichiarano anche la composizione della propria famiglia (…):

Piardi Walter e signora Marina
Piardi Giampaolo, fratello di Walter
Amelia Cassa, sposa di Giampaolo
Piardi Tommaso (1991), figlio di Giampaolo e di Amelia, dimorante in provincia di Verona, fratello di Veronica e di Franziska
Maria Redolfini sposa di Licio Piardi, dimoranti in Cizzolo, genitori di Marzio e di Elvina
Piardi Licio, abitante in Cizzolo
Piardi Danilo Carlo, dimorante in Alessandria, con la sposa, dal 1968, Franca Risso, genitori di Carlo
Piardi Giovanni, da Cizzolo, figlio di Renzo. Sposo di Luciana Zo che gli dà due figlie: Lorenza, dimorante in Dosolo e sposa di Danilo Boschesi; Daniela, dimorante in Cizzolo e sposa di Rubens Azzali. Giovanni è fratello di Paola Piardi, dimorante in Cizzolo
Piardi Marzio di Licio
Marco Gilioli figlio di Giuliano e Piardi Elvina, dimorante in Cizzolo
Sara Gilioli figlia di Giuliano e di Piardi Elvina
Piardi Maikol, figlio di Marzio
Piardi Giovanna, figlia di Danilo e di Montanari Zoriele, sposata con Cesare Malagòla. Madre: di Danilo, sposato con Lucia Barosi che gli dà Marco e Simone; di Silver, nato a Viadana,, sposato con Federica Sereni che gli dà Alex
Piardi Elvina figlia di Licio, sposata a Giuliano Gilioli
Leda Pezzoli sposa di Luciano Piardi
Piardi Luciano, dimorante in Cizzolo
Nestore Brazzi, da Villastrada di Dosolo (Mn), sposo di Adele Vernizzi. Da Adele ha: Patrizia, che sposa Francesco Ferri; Giuliano; Luciano, che sposa Daniela Delfini
Piardi Gianfranco figlio di Luciano, sposo di Iside Bologni, che gli dà Chiara. Gianfranco è fratello di Viviana Piardi

L'entusiasmo incontrato nei Piardi di Cizzolo colpisce il Presidente del Comitato I PIARDI ed i suoi accompagnatori bresciani. Sicuramente è di grande sprone per indirvi, qui o comunque in questa terra mantovana, il prossimo Raduno universale dei Piardi "I Piardi nel mondo".

Questa 'insegna' appare in tutta la sua risonanza sulla porta d'ingresso dell'aula inaugurata, il 8 dicembre 2000, presso il "Colegio Fe y Alegria Padre Remo Prandini - Viotti" di Hardeman (Santa Cruz de la Sierra) nella foresta amazzonica boliviana.

Intervengono per il saluto: Cesare Piardi - Presidente dei Piardi nel mondo -, così esordendo: "… avrete notato quali e quante iniziative il Comitato ha intrapreso…basta scorrere quanto ha scritto il nostro Foglio notizie I PIARDI nei suoi otto numeri… chissà quale altra sorpresa ci verrà riservata nel prossimo futuro dal nostro componente 'vulcanico' Achille… con siffatti collaboratori il presidente è ben sicuro…";
non manca di sottolineare l'impegno di Pezzaze per una conoscenza, in tutta il territorio nazionale, della Miniera 'Stese - Marzoli' nell'ambito dell'immenso Parco minerario valtrumplino, patrimonio culturale per le presenti e future generazioni, cultura alla quale hanno contribuito con la mente e col lavoro anche i Piardi, lui compreso; Giacomo Osvaldo Piardi sulla vita e le iniziative del Comitato, con particolare riferimento alle azioni di solidarietà del Casato: Ospedale in Bangladesh e Scuola nella foresta amazzonica della Bolivia; Walter auspicando un incontro allargato dei Piardi, anzi 'universale' in terra di Po mantovano e che nell'attesa si adopererà per risalire alle origini dei Piardi del Po, ponendosi la domanda: …i Piardi sono nati qui a Cizzolo o a Pomponesco ovvero in quel di Pezzaze in Valtrompia ? Nel percorso di ritorno, i bresciani passano da Gazzuolo e Bozzolo ma, pure, da Casalmoro: altre tre comunità che hanno visto ben operare i Piardi mantovani nelle prime due, mentre nella terza quelli di Pezzaze, ivi trasferiti, noti col soprannome di Ciong (Cionc); Maria Onesta dei Ciong andò in sposa, all'inizio del secolo XX, a Giovanni Maria Piardi dei detti Brine titolare e gestore, dal 1932, del noto Rifugio Piardi al Colle di S. Zeno, spartiacque tra la Valtrompia e la Valcamonica.
(Per altre notizie vedi l'opera I PIARDI: volume 1°, edito nel mese di luglio del 1998 ed il 2° volume, in due tomi, pubblicato il 4 giugno 2000).

11 novembre 2000
Pezzaze di Valtrompia (Brescia)
Si riunisce il Comitato de I PIARDI per recepire le istanze mantovane a proposito dell'idea di vedere riunito il Casato in quel di Mantova.
(Dal verbale di seduta, pubblicato col foglio notizie I PIARDI del 30 novembre, divulgandolo alle 650 famiglie del casato).
Rimandiamo altresì alla pagina "Mantova e i Piardi" nella sezione "Personaggi" nonchè al Volume I dell' Opera
"I Piardi della terra mantovana".


 

top


31 gennaio 1999: 200° di Andrea Piardi - Catanì

incontri 31 gen 99
Gussago (Brescia), alcuni dei 105 partecipanti


Rosangela, Ernesto, Don Gian Piero e Aldo Piardi
al 200° di Andrea Catanì Piardi, il 31 gennaio 1999 in Gussago


PIARDI a GUSSAGO il 31.1.1999 - 200° di Andrea Piardi (1799) "Catanì"

 




200° della nascita dell'avo Andrea.

200° dalla nascita dall'avo Andrea
Claudio, Don Gian Piero, Luciana Piardi e Renato Peli sposo di Giuseppina dei Catanì


Gussago, 1979. 1° Incontro dei cugini PIARDI di Gussago (BS).

Primo incontro 1979
Gussago, 1979. 1° Incontro dei cugini PIARDI di Gussago (BS).

I nipoti di nonno Achille Piardi (1880) figlio di Ernesto di Andrea "Catanì" (Pezzaze, 1799), una branchia dei 200 Piardi - detti Catanì - dimoranti in Gussago. 1° Incontro - Gussago, 15.12.1979 (Cortile della Trattoria l'Artigliere, anticamente della famiglia "Fèster" Maffessoli, in Contrada di Piè del dosso, antica terra d'insediamento dei Piardi appena giunti, nei primissimi anni dell'Ottocento, dalla natia valtrumplina Pezzaze).
(Foto: Studio Enzo Sabattoli - Gussago)

 

top