I Piardi

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

Gli ANNIBALE dei Piardi


INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

Gli ANNIBALE dei Piardi

Domenico padre di Annibale (1915) e i Caduti Piardi nella Prima Guerra Mondiale

Gli ANNIBALE

Sono ben due i Piardi che portarono il nome del condottiero cartaginese che valicò le Alpi col suo esercito di uomini e di elefanti: ANNIBALE nato agli inizi del Novecento e ANNIBALE nato alla vita nella seconda metà dell’Ottocento, entrambi a PEZZAZE.

[Annibale Barca. Un genio militare tra storia e mito. Il cartaginese Annibale, figlio di Amilcare, è stato uno dei maggiori generali di tutti i tempi. Le eccezionali imprese militari che ha compiuto contro Roma negli ultimi decenni del 3° secolo a.C. hanno creato intorno alla sua figura una vera e propria leggenda. Egli univa in sé un grande coraggio, che lo spinse ad osare di portare in Italia il suo esercito attraverso le Alpi con gli elefanti, una grande prudenza, un'acuta intelligenza politica e conoscenza degli uomini. Annibale si pose l'obiettivo di proteggere Cartagine dall'espansionismo di Roma, a sua volta timorosa dell'espansionismo cartaginese. Alla fine fu vinto, ma le sue imprese stupirono il mondo. Il padre di Annibale, Amilcare Barca, nel 237 aveva condotto con sé il figlio fanciullo in Spagna, infatti, Annibale era nato soltanto nel 247 a.C. Divenne a soli 25 anni comandante in capo delle forze cartaginesi in Spagna].

Torniamo al primo dei nostri due ANNIBALE Piardi.

11 Dicembre 2016. In conseguenza di apposita domanda posta da Achille Piardi a Patrizia Marveggio la quale chiede di poter far parte dei Piardi; Patrizia risponde: <<Mia mamma era Graziella Piardi sorella di Graziano, Domenico e Onesta figli di Dosolina Piardi e Annibale Piardi. Nipote di Diaregina e zio Angelo, cugina di Tunì, ovvero Battista Richiedei detto Tunì figlio di Franceschina Piardi. Praticamente mia nonna era Dosolina Piardi>>.

Subitamente Achille risponde facendo intendere di aver individuato la famiglia d’origine di Patrizia Marveggio; infatti, scrive: “Cioè dei PIARDI detti Brine, vale a dire >1880 - 1953 GIOVANNI MARIA PIARDI di Angelo (1850) e Caterina Bregoli, nato a Pezzaze l’8 ottobre 1880. Detto il Grillo. Giovanni Maria del 1880 sposa il 8 novembre 1903 Onesta Maria Piardi (1883 – 1930) ed ha diversi figli: Franceschina (1904), Caterina (1905), Angelo (1909), Dosolina (1911), Diaregina (1912) ed altri. Giovanni Maria muore a Pezzaze il 29 dicembre 1953. Onesta Maria, sua sposa, decede il 28 agosto 1930”.

Achille, ancora, aggiunge a favore della signora Marveggio: “…ed anche della famiglia dei PIARDI detti Ciong, quelli di Onesta Maria poi, come abbiamo letto sopra, andata in sposa a Giovan Maria Piardi (del Rifugio Piardi sul colle di S. Zeno) il Grillo dei detti Brine. Infatti, tua nonna DOSOLINA del 1911 fu figlia dei suddetti coniugi PIARDI, detti in vernacolo pezzazese Brine e Ciong”.

Patrizia Marveggio risponde con immediatezza: <<Che bello sapere queste cose; ma Lei ha fatto un libro?>>.

Achille Piardi, cortesemente: “Tre volumi, dal 1998 al 2014. Il penultimo è in fase di stampa, l'ultimo entro il 2017. In totale saranno 5; per ora, ripeto, tre volumi in ben sei tomi, tante sono le pagine”.

Alla domanda della signora Marveggio:<<Sono in vendita, dove?>>, Achille risponde: “Sì, chi non può dare nulla per le opere di solidarietà nel mondo a cura dei Piardi, li può avere anche gratis”.

Achille domanda: “Mi dici quando e dove sei nata e di chi sei figlia? Dove vivi? Saresti annoverata tra i PIARDI col numero 2155, tanti siamo”.

Pronta è la risposta da parte di Patrizia Marveggio. <<Mi chiamo Marveggio Patrizia sono nata a Sondrio il 16/01/1965, figlia di Marveggio Genesio e Piardi Graziella, nipote di Piardi Annibale e Piardi Dosolina miei nonni materni; vivo a Poggiridenti in provincia di Sondrio>>.

Siamo ancora alla data di domenica 11 dicembre 2016. Achille scrive a Patrizia quanto di seguito: “Grazie. La genealogia dei Piardi ‘Valtellinesi’ originari di Pezzaze è un poco frammentaria per carenza di informazioni - comunicazioni, tuttavia la sostanza c'è. Quando all'inizio mi hai parlato di GRAZIANO ti riferisci a Graziano che dice di vivere in Repubblica Dominicana? Sei parente stretta con i restanti Piardi di Valtellina, quelli ad esempio di Motta in Valtellina o di Villa di Tirano, di Spriana? E di altri ancora, di cui abbiamo notizia. A parte quei Piardi che, valtellinesi, sono associati a facebook?”.

Patrizia Marveggio scrive: <<Graziano è mio zio, ovvero fratello di mamma; a Tirano vive l’altro fratello Domenico. Mio nonno, Annibale, viveva a Motta di Tirano e aveva 4 figli: Onesta, Domenico, Graziella, Graziano; come detto all’inizio di questa conversazione>>.

Achille a Patrizia: “Dovremo rivedere tutta la genealogia che conosciamo e che abbiamo pubblicato già nel 1998 ...a quanto leggo”. Ora ti domando: … di Domenico Piardi - morto a causa di guerra, della prima guerra mondiale (vedi l'epigrafe ai Caduti di Villa di Tirano) - qualcuno te ne ha parlato? Ho chiesto a Graziano (che dice di dimorare in Repubblica Dominicana), ma non ho avuto alcuna risposta. Graziano mi ha mandato qualcosa che lo riguarda dal lato genealogico”.

Patrizia: <<Lo zio Domenico cui mi sono riferita è del ‘38 ed è vivo e vegeto, l’ho visto oggi (11.12.2016) e c’era anche Battista Richiedei figlio di Franceschina Piardi sorella della nonna. Domani mi aggiorno e se le fa piacere la informo. Grazie mille>>.

Achille: “Certamente, grazie a te. Dicevo di DOMENICO, nato nell'Ottocento, combattente della 1^ Guerra Mondiale e morì per causa di guerra (lo puoi leggere sul monumento ai caduti di Villa di Tirano - SO); chiaramente si tratta di altro, distinto, Domenico Piardi, non certo di tuo zio Domenico nato, soltanto, nel 1938”.

Ancora Achille, interloquendo con Patrizia, scrive: “Per noi Franceschina è/fu dei Piardi detti Brine, poi maritata Richiedei. Intanto puoi veder la pagina nel sito ufficiale dei PIARDI dedicata alla persona di Giovan Maria Piardi (1880) detto il Grillo che ti segnalo di seguito”, > http://www.piardi.org/persone/p51.htm.

Patrizia Marveggio: <<Grazie mille è un onore farne parte>>.

Achille Piardi comunica: “Dei Brine con anche i Ciong (cui appartenne Onesta Maria Piardi sposa di Giovan Maria Piardi dei Brine, detto il Grillo, quello del Rifugio PIARDI) puoi vedere anche altre pagine del sito ufficiale dei Piardi”. Ancora, “puoi vedere a tal riguardo anche questi dati (risalenti al 1997 e pubblicati nel luglio 1998 - Volume 1° - “I PIARDI”): (sono le origini di tua nonna Dosolina) > 1911 – 1954 DOSOLINA PIARDI di Giovanni Maria (1880) e di Onesta Maria Piardi dei detti Ciong/Cionc. Nasce a Pezzaze nel 1911. Sposa Annibale Piardi ed ha cinque figli: Domenico, Graziano, Onesta e Graziella e (…..?). Dosolina decede nel 1954. …come scrivemmo nel 1° Volume dei Piardi, nel menzionato 1998”.

Patrizia Marveggio, termina la conversazione a notte fonda dello 11 dicembre 2016 trasmettendo la foto dei nonni: <<Nonna Dosolina e nonno Annibale>>. [N.d.R. - Entrambi Piardi; infatti, Dosolina discende dai detti Brine-Ciong, Annibale, invece, dai detti Brine]

12 dicembre 2016. Achille Piardi da GUSSAGO (Brescia) all’indomani aggiunge: “Se questa famiglia detta BRINE - Ciong, tramite Patrizia, ci invierà dati, notizie ed altre foto, ci adopereremo per costruire - sotto il titolo L'ANNIBALE dei PIARDI - una nuova pagina web nel sito www.piardi.org od una pagina a stampa nel prossimo 5° volume ‘I PIARDI - Cronologia degli accadimenti dal secolo XIII’; sì, il numero 5, poichè i libri dei Piardi raggiungeranno, in quel tempo futuro imminente, il numero di cinque volumi ripartiti in 10 tomi, ...a causa delle tante pagine”.

In foto "L'ANNIBALE dei PIARDI", personaggio di Pezzaze in Val Trompia e da cui discendono molti dei Piardi di Valtellina.

Annibale e Dosolina

Annibale Piardi (1915) e Dosolina Piardi (1911)


Qualche tempo prima di conversare con Patrizia MARVEGGIO da Poggiridenti (Sondrio), nata a Sondrio l’anno 1965 da Genesio e PIARDI Graziella (figlia di Annibale e Dosolina sempre Piardi), abbiamo avuto, come raccontiamo di seguito, casuale “incontro” mediatico con Graziano Piardi.

3 maggio 2016. Achille Piardi chiede a GRAZIANO PIARDI, apparsogli in un social network: <<Scusami; veramente vivi in Repubblica Dominicana? Mi fai avere i tuoi dati? Grazie>>.

Lo stesso 3 maggio, Achille aggiunge a favore di Graziano: <<...credo aver fatto prima io di te a ricercare... Sei figlio di Dosolina Piardi del 1911 dei detti Brine e di Annibale Piardi; hai altri fratelli....>>. Ancora il medesimo giorno, Achille a Graziano: <<Tuo padre ANNIBALE ebbe un fratello di nome PIETRO del 1912 (forse 1918), oltre ad alcune sorelle. Annibale e Pietro furono figli di Domenico emigrato in Valtellina. Domenico mori per causa di guerra, Prima Guerra mondiale. Qualcheduno della vostra famiglia emigrò oltre che in Francia anche in Australia (?)>>.

4 maggio 2016. Graziano risponde: “Emigrarono in Australia i figli della sorella di mio padre, Caterina Piardi sposata a Magro Pietro”.

6 maggio 2016. Graziano Piardi ci invia questa risposta inerente la sua famiglia: “Sono Piardi Graziano figlio di Piardi Annibale e Piardi Dosolina, essi hanno quattro figli Domenico Giovan Maria il primo, Onesta Maria la seconda, Graziella la terza e io, Graziano, per ultimo. Domenico ha due figli: Lina e Franco. Onesta sposata a Parolini Lindo non hanno figli. Graziella sposata a Marveggio hanno una figlia, Patrizia. Io, Graziano, ho due figli: Cristina e Valerio, mia moglie è De Monti Liliana. Se vuoi altre notizie ti informo volentieri; grazie per la tua attenzione, mi piacerebbe vedere lo stemma di famiglia PIARDI, grazie di nuovo”.

6 maggio 2016. Achille risponde a Graziano: <<Scusami Graziano; per favore metti qualche virgola e punto alla tua nota, diversamente per me diventa un Rebus>>. (...Achille ha cercato, nel frattempo, comunque di porre di sua iniziativa la minimale punteggiatura).

Dopo varia corrispondenza con Graziano Piardi, intercorsa a mezzo di social network di cui le ultime note risalgono al 4, 5 e 6 novembre, il 15 novembre 2016 Achille, con pazienza, sistema l’esposizione narrata da Graziano il 6 maggio corrente anno, ottenendone l’approvazione.

Questa, infatti, la situazione familiare, secondo la descrizione operata da Graziano Piardi, nell’attesa di altre notizie anche più antiche: ANNIBALE Piardi sposa Dosolina Piardi dei detti Brine ed hanno 4 figli: 1° - DOMENICO GIOVAN MARIA; 2^ ONESTA MARIA; 3^ GRAZIELLA; 4° GRAZIANO.

  • DOMENICO ha due figli: LINA e FRANCO.

  • ONESTA sposata a Lindo Parolini non ha figli.

  • GRAZIELLA sposata Marveggio ha una figlia: PATRIZIA.

  • GRAZIANO sposato a Monti Liliana ha due figli: CRISTINA e VALERIO.

16 novembre 2016. Achille rivolgendosi a Graziano Piardi scrive: <<Con riferimento a Domenico Piardi, di cui ti parlai, ti preciso che è annoverato tra i Caduti della 1^ Guerra mondiale con epigrafe sul Monumento ai CADUTI di VILLA di TIRANO in VILLA di Tirano in Valtellina (Sondrio). Disponiamo di fotografia delle intere epigrafi; foto che pubblicheremo allorquando riusciremo - con l'intervento della tua famiglia - ad essere nelle condizioni oggettive di poter creare apposita pagina in sezione Personaggi del sito internet I PIARDI. Graziano, mandami, se puoi, altre notizie e foto di voi a partire dai tuoi genitori e poi gli altri. Lo stemma PIARDI, che mi chiedi, lo puoi vedere in: http://www.piardi.org>>.


Il 4 marzo 2017, riprendendo la corrispondenza dopo quattro mesi, Achille scrive a Patrizia Marveggio chiedendo: “Potresti indicarmi la classe di nascita di tuo nonno ANNIBALE Piardi? Mi serve per fare un confronto con i dati che possediamo, raccolti nel periodo 1997-2000. Sapresti dirmi il nome di almeno uno dei fratelli di tuo nonno materno Annibale?”.

Il 5 marzo 2017, da Poggiridenti Piano (Sondrio) in Valtellina, ci scrive Patrizia Marveggio: << Buona sera signor Achille, ecco i dati della mia famiglia d’origine a partire dal bisnonno PIARDI DOMENICO (morto in guerra 1915/18).

PIARDI DOMENICO sposa DARRICO Anna Maria n. 12-5-1882 (m. 6.4.1964) ed hanno 3 figli:

  • Caterina n. 6-5-1908 (m. 16.8.1986) sposò Magro Pietro ed i loro figli sono MAGRO: Andrea (Andrin) nato il 10/2/1931, viveva a Dongo (Como), ora defunto; Pietro nato il 5.9.1932, viveva a Perth (Australia), ora defunto; Pierina nata il 21.9.1934, vive a Villa di Tirano; Mario n. il 16.11.1937, vive a Villa di Tirano; Bepi nato il 31.1.1940, vive a Perth (Australia); Aldo n. il 7.2.1942, vive a Perth (Australia); Ernesto nato il 19.4.1945, viveva a Motta in Valtellina, deceduto; Ida nata il 26.5.1947, vive a Poggiridenti (Sondrio); Felice nato il 24.2.1952, vive a Stazzona (Sondrio). [Comunicazione integrativa di Patrizia Marveggio da Poggiridenti (SO) il 10.3.2017, avendo consultato Ida Magro];

  • Piero (Pietro) di cui non conosco la data di nascita, se serve faccio un salto al cimitero, che sposando Musi Maria hanno due figli, Davide e Raffaello. Raffaello sposa Della Noce Diana e hanno tre figli, Paola, Marco e Fabio nato il 13.9.1969. [P. Marveggio, successivamente ci mostra le foto della lapide cumulativa posta sulla tomba al Cimitero: Raffaello (1941-1982); Davide (1945-1988); Pietro, loro padre, (1912-1988); Maria Musi in Piardi, loro madre (1904 – 1973)];

  • ANNIBALE nato il 9-8-1915 (morto il 12-7-1968) che sposando Piardi Dosolina del 1911 (sorella di Angelo, Caterina e Franceschina) hanno 4 figli,

    1. Domenico (26-12-1938) che sposa Belotti Rina ed ha due figli, Lina (13-1-1964) e Franco (30-1-1965) che sposa Patti Paola ed ha da lei 4 figli, Manuel, Camilla, Samuele e Francesco;

    2. Onesta nata il 4-3-1940 (m. il 7.2.1989) che sposa Parolini Florindo;

    3. Graziella n. 13-8-1943 (m. 22-7-2014) che sposando Marveggio Genesio hanno una figlia, Patrizia (16-1-1965);

    4. Graziano nato il 16-11-1950 che sposa De Monti Liliana ed ha 2 figli, Cristina nata il 31-5-1971 che va in sposa a Franco Lersa (nel febbraio 2017), Valerio nato il 30-8-1974 il quale sposando Cattaneo Stefania ha due figli, Mattia e Serena; a Valerio da successiva unione gli nasce Dennis Piardi>>.

Sempre il 5 marzo 2017, Caterina Marveggio, ancora, aggiunge: <<Ci sarebbero anche i fratelli di Domenico PIARDI (bisnonno) che a detta di mio padre erano in Valmalenco, cioè Battista e Fausto (detto Faustì)>>.

Con attinenza a DOMENICO Piardi, nato nell’Ottocento, purtroppo morto in guerra 1915-1918, ed alla sposa Darrico Anna Maria, noi della Redazione della Ricerca su i Piardi aggiungiamo un sunto di quanto noto e pubblicato alla pagina 143 del volume 1° “I Piardi” (edito l’anno 1998).

Famiglia PIARDI detta Cionc/Ciong il cui capo è PIARDI FRANCESCO, figlio fu Domenico e di Falappi Maria. Contadino. Nato a Pezzaze 25 luglio 1828. Decedette il 11 gennaio 1903. Si coniugò a Pansera Annunciata, nata a Sarezzo (Brescia) il 4 marzo 1844 avendo, tra gli altri figli, PIARDI DOMENICO di Francesco e Pansera Annunciata. Contadino. Nato a Pezzaze 24 gennaio 1885. Coniugato con Daricco (Darrico) Annamaria il 19 novembre 1906, figlia di Pietro e di Franceschini Caterina. Nata a Teglio il 12 maggio 1882. Emigra col marito, stabilendosi a Rezzato (Brescia) dal 19 gennaio 1911. (Dal foglio di famiglia n. 35 del Comune di Pezzaze per la casa di via Stravignino al n. 188, redatto alla fine del secolo XIX, con annotazioni risalenti fino al 19 novembre 1906).

Per i Piardi della Valmalenco, Battista e Fausto (detto Faustì), cui accennò Patrizia, ed anche altri, invitiamo al testo pubblicato a nome di “Pietro Piardi: Pezzaze, 1918”, alla pagina 499 del volume 1° “I Piardi” (edito l’anno 1998). L’invito alla lettura si ripete anche per la voce dedicata a:

1). “Annibale Piardi; sec. XIX” esplicitata alla pagina 236 del citato volume, dove si può leggere la breve testimonianza, del 31.1.1999, da parte di Giovanni Piardi dei detti Brine dimorante in Villaguardia di Como e di Angelo Bregoli detto Angilì Cighì poichè figlio detto Cego e mamma Angelina Piardi da Pezzaze, dove si parla di Piardi in Valtellina, in Valmalenco e dei Magro figli di Pietro e Caterina Piardi (1908) emigrati in Australia quanto in Francia;

2). Battista Piardi Figlio di Angelo da Pezzaze, che si trasferisce a Sondrio in Valtellina sin da prima del 1914 sposando Innocenta Parolo da Spriana; si veda meglio alla pagina 252 sempre del volume 1° “I Piardi”;

3). Faustino Piardi, anch’egli in Valmalenco di Valtellina (Sondrio) dal 1920, raggiungendo il fratello Battista dimorante ivi da qualche anno. (Vedere assai meglio alla pagina 323 del volume 1° “I Piardi”, secondo la testimonianza del 1997 rilasciata da Giovanni Piardi figlio di Faustino).

Vedere anche la genealogia dei PIARDI detti Brine di cui alle pagine 58-60; alla pagina 159 “PIARDI Trasferiti in Valtellina già Brine”, sempre del volume 1° “I Piardi” ed ancora alle pagine 221, 252, 325 e 455 per quanto concerne il cognome Parolo, mentre alle pagine 159 e 411 relativamente al cognome Magro. Per i Daricco (D’Arrico o Darrico o Darico) si veda alla pagina 309, invece per i Della Noce alle pagine 159, 499, 517 sempre del suddetto volume.

In realtà solo col mese di marzo 2017 apprendiamo che l’esatto cognome di Anna Maria, maritata a Domenico Piardi, sarebbe DARRICO, quando ce lo conferma Patrizia Marveggio figlia di Graziella Piardi (1943) di Annibale (1915) mostrandoci l’immagine a lutto della nostra Anna Maria.

Dietro proposta di verifica suggerita da Achille Piardi nasce, subito, l’evidente discrepanza leggendo il cognome di Anna Maria nella versione DARICO, come risulta invece dalla sua lapide cimiteriale a Motta in Valtellina, infatti, FAMIGLIA MORATTI: DARICO Anna Maria 12.5.1882 – 6.4.1964, Moratti Antonio 1881-1980, Moratti Maria 1926-2012 (Moratti Antonio è il secondo marito della vedova Piardi e Maria la figlia), perciò non uguale a quello stampato sulla partecipazione a lutto con foto pensata dalla famiglia e redatta l’anno 1964, che ci aveva momentaneamente messo il cuore in pace sulla esatta denominazione del casato della consorte del Caduto Domenico Piardi (Guerra 1915-18), avendo letto: DARRICO Anna Maria in Moratti Ved. Piardi, Motta di Teglio 12 maggio 1882 – Motta di Villa 6 maggio 1964.

Però noi dobbiamo tornare a DOMENICO Piardi, deceduto durante la guerra 1915 -1918 (come leggiamo dall’epigrafe del monumento di Villa di Tirano), che ora sappiamo essere nato a Pezzaze l’anno 1885 anzi, dobbiamo arrivare ad ANNIBALE (1915) suo figlio.

Domenico Piardi
Domenico Piardi (1885) Caduto durante la Prima Guerra mondiale 1915-18

 

Darrico
Anna Maria Darico (Darrico) 1882 -1964 In Moratti ved. Piardi


ANNIBALE Piardi.

Certamente il dante causa di ANNIBALE (9.8.1915) è Domenico nato a Pezzaze di Val Trompia il 24.1.1885.

Si tratta di DOMENICO PIARDI – Morto per cause di guerra in conseguenza della Prima Guerra Mondiale, come abbiamo avuto modo di scrivere precedentemente ed in altra sede, nel ricordo dei Caduti PIARDI durante il Primo grande conflitto mondiale 1915 -18, a 100 anni di distanza da quel triste evento. Così, infatti, scrivemmo: <<4 novembre 2016. 98° del dì della vittoria in Vittorio Veneto 1918. PIARDI combattenti e Caduti in Guerra 1915-18 e quei Piardi che partirono, ancor prima, per la cosiddetta Guerra Turca (Tripolitania e Cirenaica, 1911-12) e per l’Albania - Grecia nel 1911.
“L’ALBO DORO DEI CADUTI per l’ITALIA nella Guerra Nazionale” del 1915-18 definisce la prima guerra mondiale, appunto, “Guerra Nazionale”. Ancora non siamo riusciti a contarli i nostri PIARDI combattenti, forse non vi riusciremo e nessuno ce lo saprà dire con precisione. Preciso non è neppure il numero di quei ragazzi ed anche padri di famiglia che caddero; nemmeno “L’ALBO DORO DEI CADUTI per l’ITALIA nella Guerra Nazionale” è preciso e ci dà “soltanto” questi CADUTI (tra i nati in Lombardia): • Piardi Domenico 24/01/1885 Pezzaze (Brescia) • Piardi Edoardo 03/07/1897 Brescia • Piardi Giovanni 16/12/1887 Gussago (Brescia).

Stimiamo che i PIARDI abbiano avuto alle armi nell’arco della durata del primo conflitto mondiale, compresi quei giovani già alla guerra dal 1911-‘12 in Tripolitania e Cirenaica, per la cosiddetta Guerra Turca, circa 100 discendenti ed ascendenti. Anche tra i PIARDI vi furono dei non ritorni a casa: caduti in combattimento, morti in conseguenza di ferite o per malattie contratte in guerra, morti in prigionia, dispersi. “L’ALBO DORO DEI CADUTI per l’ITALIA nella Guerra Nazionale” annovera, come detto, tre PIARDI. Come PIARDI abbiamo avuto anche morti in prigionia austriaca sia in Austria come in Germania ed in Cecoslovacchia (Boemia), ora Repubblica Ceca. 

Il Piardi combattente in Tripolitania e Cirenaica è Andrea da Pezzaze, pittore, poi noto per i sui affreschi, soprattutto eseguiti nelle Valli bresciane; colui che riuscì per primo a ritrarre il suo comandante Antonio Cantore. 

Un esempio che ci tocca da vicino, quali compaesani pezzazesi, per parlare solo di questi Piardi valtrumplini: 28 sono, infatti, i Caduti nativi della comunità di Pezzaze annoverati dall’ALBO d’ORO, un solo Piardi: il nostro Domenico.

Il Quadro fotografico - rievocativo dei Caduti e Combattenti di Pezzaze ci conferma il numero dei Caduti e ci propone altresì il volto dei tantissimi combattenti pezzazesi, tra cui molti Piardi, tornati “a baita”. Tanti i combattenti: ragazzi di leva, chiamati per necessità e richiamati dopo il servizio di leva già svolto, magari 20 anni prima. Nella sola Pezzaze 113 combattenti di cui, come detto, 28 Caduti; infatti, 85 sono i volti dei Reduci pubblicati nel menzionato quadro “Ricordo” denominato <<Gruppo d’onore dei Reduci e degli Eroi Caduti per la Patria – Comune di Pezzaze>>, (Curato dallo Studio Foto Industrie F.vio Spinazzi in Venezia – S. Marco), sormontati dal volto dei 28 caduti annunciati dal titolo: EROI CADUTI, MCMXV – MCMXVIII.

Per il nostro Adelmo Piardi, invece, reggiano con origini nel viadanese mantovano, morto in prigionia austriaca in Boemia (Rep. Ceca a Milovice nel 1918), invece, appena conosciuta la sua storia preparammo, qualche anno fa poche righe in una delle nostre pagine web Piardi. I dati li ottenemmo dal Commissariato Generale Onoranze Caduti in Guerra. Notizie sulle sepolture dei Caduti in Guerra. (Disponibilità, soltanto dal novembre 2009. Roma, 19 Luglio 2010)>>.

In realtà per completamente annoverare nel ricordo i nostri Piardi Caduti nel corso della Prima guerra mondiale ci manca di ricordare Giuseppe Piardi (del quale conseguimmo, recentemente, anche il Foglio Matricolare, oltre alle altre notizie che conoscevamo sin dal 1997), Chierico al 3° Corso teologico (gli mancava poco all’ordinazione sacerdotale), soldato, morto in conseguenza di morbo contratto in guerra. Infatti: << GIUSEPPE PIARDI: Stravegnino di Pezzaze 27 (o 28) luglio 1891. Figlio di Annibale del 1857 e di Maria Piardi (1864), dei soprannominati “Cega Pirle”, come scrivemmo in I Piardi nati a Pezzaze – genealogia, alla pagina 370 del Volume edito l’anno 1998.

Giuseppe Piardi muore, alunno del Terzo Corso Teologico, l’8 febbraio 1916. Dagli scritti di Padre Giovanni Maria Bontacchio da Pezzaze pubblicati nel 1944 riportiamo: <<Pezzaze. Sulla sua lapide nel nostro cimitero si legge: ‘Alle soglie del sacerdozio il chierico Giuseppe Piardi di Annibale chiamato alle armi veniva reciso da implacabile morbo’. La Santa Chiesa bresciana nella prima guerra mondiale ha sacrificato alla patria terrena tre sacerdoti e sedici chierici caduti in combattimento ovvero morti di malattia contratta in servizio militare per disagi di guerra. Nel peristilio del Seminario Sant’Angelo (Ndr. palazzo di via Gezio Calini, in angolo con via Callegari, in Brescia - Istituto Paolo VI), dove appresero la santa legge del dovere, di fronte alla statua del Sacro Cuore di Gesù sono scolpiti nel marmo cognome, nome e parrocchia di tutti questi forti leviti che in nome di Dio hanno dato la vita per la Patria. Fra di essi si legge anche: Piardi Giuseppe da Pezzaze>>.

Per il nostro Caduto Domenico Piardi (PEZZAZE, 1885) – padre del nostro ABBIBALE (1915) - a riprova, sul monumento ai caduti presso l'edificio scolastico di Villa di Tirano (Sondrio), dove risiedeva nell’anteguerra essendovi giunto da Rezzato (Brescia) per precedente emigrazione da Pezzaze, sono riportati i seguenti nominativi di soldati caduti nella prima guerra mondiale: Comolatti Tranquillo (deceduto per malattia), Andreotta Antonio, Andreotta Beniamino, Brusaschi Miro, Biancotti Giuseppe, De Giovanni Paolo, De Giovanni Stefano, Del Dosso Vanari Giovanni, Damiani Pietro, Fiorina Bernardo, Lambertenghi Attilio, Maori Battista, Peita Lorenzo, Piardi DOMENICO, Prandini Natale, Rodigari Marino, Scaletti Pietro, Simeoni Ernesto, Svanetti Giovanni, Scarsi Giacomo, Tognela Andrea, Tognini Pietro e Pasetti Giacomo. (Come si legge nella menzionata epigrafe, che pubblichiamo in fotografia).

[http://paesidivaltellina.it/caduti/villaditirano.htm http://paesidivaltellina.it/caduti/index.htm]

 


Lapide
Piardi Domenico. Il monumento VILLA DI TIRANO AI SUOI CADUTI

 


Siamo ora giunti a dir qualcosa del secondo dei nostri due ANNIBALE


ANNIBALE Piardi nato, ancor prima del precedente, nella seconda metà del secolo XIX, sempre in Pezzaze di Val Trompia.

1857–1931. ANNIBALE PIARDI di detto Rimo. Nasce il 20 aprile 1857. Sposa Maria Piardi ed ha almeno un figlio maschio: Giuseppe (1891), oltre a Maria (1889). Muore il 10 (o 16) aprile 1931. (Cimitero di Stravignino Pezzaze. Foglio di famiglia n. 20 “Cega. Pirle” del Comune di Pezzaze).

1891-1916. GIUSEPPE PIARDI di Annibale (1857) e di Maria Piardi. Nasce in Stravignino il 27 luglio 1891. Chierico, combattente. Muore per morbo contratto durante il servizio militare nel corso della prima guerra mondiale l’8 febbraio 1916 quando frequenta già il terzo anno del Corso Teologico.

Da un successivo “Foglio di famiglia”, il n. 31, del comune di Pezzaze per la casa di via Stravignino 16, redatto alla fine del XIX secolo, con annotazioni sino ai frutti derivanti dal matrimonio di Annibale con Maria, leggiamo (più compiutamente) lo stato di famiglia del nostro Annibale:

  1. PIARDI ANNIBALE di Giuseppe e di fu Ferraglio Maddalena. Capo famiglia. Carrettiere. Pezzoro 20 aprile 1857. Coniugato.

  2. PIARDI MARIA di Giacomo e di Bontacchio Aurelia. Moglie. Casalinga. Pezzaze 2 luglio 1864. Coniugata.

  3. PIARDI TERESA di Annibale e di Piardi Maria. Figlia. Scolara. Pezzaze 6 agosto 1884. Nubile.

  4. PIARDI MARIA di Annibale e di Piardi Maria. Figlia. Scolara. Pezzaze 24 marzo 1889. Nubile.

  5. PIARDI GIUSEPPE di Annibale e di Piardi Maria. Figlio. Pezzaze 28 luglio 1891.


Dal foglio di famiglia n. 15 del comune di Pezzaze per la casa di via Stravignino n. 20, redatto all’inizio del secolo XX, ed aggiornato sino alla data del 16 aprile 1931 (morte di Annibale), leggiamo:

  1. PIARDI ANNIBALE fu Giuseppe e fu Ferraglio Maddalena. Capo famiglia. Carrettiere. Nasce a Pezzaze il 20 aprile 1857. Muore il 16 (o 10) aprile 1931. Coniugato l’11 gennaio 1885.

  2. PIARDI MARIA fu Giacomo e fu Bontacchio Eurellia. Moglie. Casalinga. Pezzaze 2 luglio 1864. Coniugata il 11 gennaio 1885.

  3. PIARDI MARIA di Annibale e di Piardi Maria. Figlia. Casalinga. Pezzaze 24 marzo 1889. Coniugata il 20 maggio 1914.

  4. PIARDI GIUSEPPE di Annibale e di Piardi Maria. Figlio. Studente. Pezzaze 28 (o 27) luglio 1891. Muore l’8 febbraio 1916.


Sempre dal suddetto, ultimo, Foglio di famiglia annotiamo pure i frutti coniugali di Maria Piardi (1889) figlia del nostro Annibale (1857) andata in sposa l’anno 1914 a Felice Balduchelli (1889) da Pezzaze:

  1. BALDUCHELLI FELICE fu Bortolo e fu Bernardelli Caterina. Capo famiglia. Contadino. Pezzaze 12 maggio 1889. Coniugato il 20 maggio 1914.

  2. PIARDI MARIA di Annibale e di Piardi Maria. Moglie. Contadina. Pezzaze 24 marzo 1889. Muore il 24 novembre 1924. Coniugata il 20 maggio 1914. (Maria muore il 24 novembre 1924).

  3. BALDUCHELLI BORTOLO GIUSEPPE di Felice e di Piardi Maria. Figlio. Contadino. Pezzaze 3 marzo 1915.

  4. BALDUCHELLI BERTA di Felice e di Piardi Maria. Figlia. Contadina. Pezzaze 1 dicembre 1916. Muore il 1° aprile 1923.

  5. BALDUCHELLI ANDREA di Felice e di Piardi Maria. Figlio. Contadino. Pezzaze 27 (o 26) giugno 1919.


Annibale (1857) è fratello di Desiderato (1850 – 1920) poi detto L’Ato e da lui i discendenti detti Late (in realtà della più ampia stirpe detta Catanì) e di altri, tutti figli di Giuseppe. Il foglio di famiglia del comune di Pezzaze, come abbiamo letto poco più sopra, assegna ad Annibale la professione di carrettiere. Cega Pirle è il soprannome “Suèrnòm” dato ad Annibale dal popolo di Pezzaze. Pirle, sono pere piccole che necessitano, per essere commestibili e saporite, di bagnarsi e giungere quasi ad annerirsi, diversamente “legherebbero” alla stregua delle mele cotogne.

Dalla lettura della genealogia dei Piardi nati a Pezzaze – detti Pélès ed altresì della famiglia detta del Cega Pirle (Annibale Piardi 1857 – 1931) si evince, dall’accostamento dei nuclei familiari, che Francesco Piardi (1852) dei Pélès e Maria Piardi (1864) moglie di Annibale Piardi detto Cega Pirle hanno anche un altro fratello Angelo Stefano nato nel 1885, tutti figli di Giacomo Piardi e di Eurellia (Eurelia) Bontacchio. (Vedi anche Codese Piardi alle pagine del Volume 1° “I Piardi” edito l’anno 1998 in Pezzaze).

Si vedano altresì i testi di cui alle pagine del succitato volume 1° “I Piardi” che elenchiamo di seguito, riferite a ciascun singolo nome, nominativo, appellativo, soprannome:

  • Annibale Piardi nato nel 1915, pagina 62, 159, 236, 499

  • Annibale Piardi nato nel 1857, pagina 51, 52, 155, 156, 236, 311, 342, 393, 461, 491, 494, 525

  • Giuseppe (1891) figlio di Annibale (1857), Chierico, Caduto in guerra, pagina 52, 156, 370

  • Codese – Codése Piardi, pagina 23, 100, 154, 280, 303, 460, 451, 536

  • Cega Pirle o Pirle (Annibale Piardi del 1857), pagina 51, 155, 236, 292, 370, 430, 461, 503

  • Eurelia od Eurellia, ovvero Aurelia Bontacchio Piardi, pagina 92, 100, 155, 331, 460, 461

  • Pelès o Pélès Piardi, pagina 13, 22, 23, 25, 34, 63, 64, 91, 93, 95, 99, 100, 101, 153, 154, 220, 232, 236, 240, 249, 254, 272, 280, 282, 283, 288, 302, 303, 307, 308, 316, 323, 324, 325, 326, 331. 342, 348, 350, 351, 352, 353, 420, 424, 436, 438, 440, 449, 455, 460, 461, 481, 500, 503, 510, 535, 536, 537, 542, 555, 556, 561, 562, 590, 591

  • Giovanni Maria Piardi (1880-1953) dei detti Brine detto il Grillo, titolare e conduttore del Rifugio Piardi, padre di Dosolina Piardi (1911) andata in sposa ad Annibale Piardi (1915), pagina 14, 42, 57, 60, 67 e seguenti, 67, 69, 94, 143, 233, 236, 268, 272, 287, 288, 298, 312, 330, 364 e 365, 379, 397, 447, 483, 494, 495. Vedasi anche la pagina web http://www.piardi.org/persone/p51.htm

  • Grillo (il), le pagine di cui alla voce che precede denominata Giovanni Maria Piardi (1880-1953) dei detti Brine detto il Grillo

  • Onesta Maria Piardi ovvero Maria Onesta Piardi (1883-1930) dei detti Cionc/Ciong/Ciongh, sposa di Giovanni Maria Piardi (1880) detto il Grillo, madre di Dosolina Piardi (1911) andata in sposa ad Annibale Piardi (1915), pagina 60, 61, 62, 67, 143, 287, 298, 364, 447, 494

  • Ciong/Ciongh, pagina 13, 25, 143,280, 287, 298, 364, 447, 454, 536

  • Cionga (della famiglia dei detti Ciong/Ciongh), pagina 298

  • Cionc (sempre della famiglia Piardi dei detti Ciong/Ciongh, ma scritto o trascritto nel modo in cui lo si pronuncia, appunto Cionc) pagina 67, 143/144, 280, 287, 297, 298, 309, 364, 447, 454

  • Brine/Brina, pagina 20/25, 42, 58/59, 64, 69, 94/95, 99, 134. 143/144, 147, 159, 220, 231/234, 236, 253, 258, 260, 268, 272, 277, 280/283, 285, 287/289, 292, 294, 297/298, 303, 306, 307, 311/312, 323, 330, 336, 342, 350, 353, 358, 365/366, 372, 374, 379, 392, 394, 397, 402/403, 438, 447, 455, 459, 460, 495, 497/499, 510, 516/517, 524, 529, 535/538, 542, 547, 550, 555, 561/562, 567/568, 588, 591/592

  • Valtellina, pagina 12, 24, 26, 58, 60, 62/63, 159, 236, 252, 268, 309, 323, 349, 379, 390, 402, 411, 413, 439, 440, 483, 499, 517, 538, 553, 579, 581, 582, 597

Si vedano altresì le pagine di cui ai volumi 2° “I PIARDI” edito l’anno 2000, 4° “I PIARDI” edito l’anno 2014 ed anche le ampie pagine di cui al sito internet “I PIARDI” (attivo dal gennaio 1999).


Lapide caduti
Lapide Caduti Chierici e Sacerdoti 1^ Guerra Mondiale posta nel peristilio del palazzo
dove ha sede l’Istituto Paolo VI in Brescia, dove è annoverato
il Chierico Giuseppe Piardi (Pezzaze, 1891)



 

Aprile 2017. A cura di Achille Giovanni Piardi, con la preziosa collaborazione di Patrizia Marveggio da Poggiridenti (Sondrio), figlia di Graziella Piardi (1943) e nipote dei nonni materni Dosolina Piardi (Pezzaze, 1911) e Annibale Piardi (Pezzaze, 1915), quale omaggio ai due Annibale del casato Piardi in occasione del 160° della nascita del più antico degli Annibale nato a Pezzaze il mese d’aprile 1857.

 

 

top