I Piardi

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

Catterina Piardi


INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

CATTERINA PIARDI da Rovato in Franciacorta


“Catterina nata a Rovato nel 1875, casalinga, figlia di FRANCESCO PIARDI (Pezzaze, 1828) e MASETTI CATTERINA”. Il rapporto parentale con i ROMANO ed i TIBONI. 

 

TIBONI, ROMANO, PIARDI e vita vissuta in ROVATO (Brescia). ROMANO: cognome di famiglia imparentata con i Tiboni; vissuta in Rovato (Brescia) e avente legami con i Piardi di questa località franciacortina, ma originari di Pezzaze. (Da testimonianze della famiglia TIBONI da Pisa. Agosto - Ottobre 2007).

22 agosto 2007 – PISA.

<< Buongiorno scrivo da Pisa in Toscana e sono un'archivista di professione, mi ha colpito molto il vostro sito molto accurato, vi scrivo perchè mio padre era originario di Brescia e si chiamava Roberto (1939-2007), figlio unico di Germano Tiboni e Francesca Romano, questa probabilmente a servizio presso qualche Piardi perchè possediamo biancheria con queste iniziali. Vorrei sapere se siete a conoscenza di notizie sui Tiboni in generale o se potete darmi indicazioni in merito, prima che io inizi la mia ricerca d'archivio, vi ringrazio. Cordiali saluti. Sarah Tiboni, (...) >>. Pisa.

Risposte del 22, 23 e 31 agosto 2007.

“Non sapevamo di questo particolare (biancheria con iniziali dei Piardi), la cosa ci incuriosisce (… eravamo al corrente, sino a questo momento, di un “Griffe” similare apposta sulle argentee posaterie di famiglia, dei Piardi di Gussago in Franciacorta (Brescia) detti Catanì, oriundi di Pezzaze in Val Trompia, ma a Gussago dai primi anni dell’Ottocento ed amministratori del paese franciacortino sin dal 1812): potrebbe farci avere foto di tale particolare? In questo momento non ricordiamo l'esistenza di legami parentali con i TIBONI, però tutto potrebbe essere e speriamo sia così; abbiamo, infatti, censito più di 1100 cognomi di famiglie con cui i Piardi sono imparentati. Per il Suo casato, comunque, possiamo vedere di rinvenire qualcosa o procurarle qualche riferimento bibliografico”. “A Brescia è assai nota la figura di Pietro Emilio Tiboni il quale si occupò anche dell’origine del cognome PIARDI. Infatti, secondo quando afferma l’Enciclopedia Bresciana, PIARDI:<<A quanto asserisce P.E. Tiboni il nome deriva da "piarda" denominazione data alla porzione di vena di ferro che un minatore cavava e portava fuori in una giornata di lavoro>>”.

<<TIBONI Pietro Emilio, patriota. 1849, 23 marzo - 1° aprile: Brescia. Si svolgono in città le battaglie poi definite 'X Giornate di Brescia'. “Dopo aver vissuto mesi di libertà dal 23 marzo al 15 agosto 1848, i patrioti bresciani non tralasciarono di sperare di liberarsi dal dominio austriaco, creando un comitato d'insurrezione bresciana, presieduto dal dottor Bortolo Gualla che mantenne continui contatti con il nobile Luigi Cazzago, emigrato in Piemonte. Di esso fecero parte l'ingegner Felice Laffranchi, il canonico Pietro Emilio Tiboni, Don Beretta, Giacinto Passerini, ecc.  (...). (Da Enciclopedia Bresciana, a cura di Antonio Fappani. Voce: X Giornate di Brescia. Editrice La Voce del popolo. Brescia). Saluti. Cordialità >>. Achille Piardi

23 agosto.

I Tiboni sono sparsi in tutta la provincia di Brescia, forse maggiormente lungo la Riviera del Lago di Garda bresciano. Da Campione del Garda proviene, infatti, il più noto dei componenti il casato: Mons. Pietro Emilio TIBONI, biblista ed esponente del clero liberale. Bernardo Tiboni vive a Toscolano, sempre lungo la Riviera gardesana, nella prima metà dell'800. Giovan Giacomo è notaio nel 1724-1728 a Villanuova sul Clisi. Un don Francesco è parroco a Bedizzole. Vi sono notizie su: Angelo TIBONI del 1891; Ernesto TIBONI del 1877; Gina TIBONI del 1903 figlia di Ernesto; Orsola Tiboni e Ugo Tiboni del 1894. Il citato Pietro Emilio, nato a Campione è vissuto, a seguito di sfollamento dovuto a catastrofe, in quel di Vesio di Tremosine (la montagna gardesana).

31 agosto. (Scrive Sarah Tiboni).

<< Gentilissimo sig. Piardi, mia madre è tornata dalle vacanze e come d'accordo è alla ricerca negli armadi della biancheria con la “P” dei Piardi che le dicevo. Quando ha saputo che stavo in contatto con lei mi ha detto 2 cose: che la madre di mia nonna, Francesca (Franca) Romano nata nel 1916 a Rovato, era una Piardi ma non sa il nome e non sa se fosse una Piardi da nubile o da sposata e che la suddetta mia nonna aveva una sorella di nome Elisabetta (Betta) Romano rimasta nubile che ha allevato numerosi bimbi Piardi rimasti orfani tra cui una certa Mariù Piardi che possedeva una farmacia a Lumezzane (?); questa Betta viveva insieme ad un'altra Piardi nubile forse maestra che dipingeva quadretti di fiori che infatti sono a casa mia: entrambe sono andate nel 1969 al matrimonio dei miei genitori qui a Pisa. Non so se queste notizie siano attendibili, se così fosse mi faccia sapere che le invio le foto dei quadretti. Cordiali saluti >>. Sarah Tiboni

31 agosto 2007. Risposta da parte di Achille Piardi.

<<D'acchito rispondo: di tutto quanto mi racconta, frugando nella memoria dico che "... Mariù", vista anche l'indicazione di possedere una farmacia in quel di Lumezzane (Brescia), è sicuramente: Maria Giuseppina PIARDI, ultima figlia di Giuseppe Piardi (1881). Giuseppe dall'inizio del Novecento (1901) possedeva una Filanda in quel di S. Eufemia, alla periferia est della città di Brescia. Maria è vivente ed è sposa di Carlo Zamboni farmacista di Lumezzane (attività smessa solo 2 anni fa). Può trovare molte altre notizie su Giuseppe - titolare della Filanda – nelle pagine web del nostro sito PIARDI, www.piardi.org. In effetti i figli di Giuseppe erano piccoli quando morì loro la madre (Vittoria Ferrata). Maria Giuseppina PIARDI ha avuto tre fratelli maschi, Giovan Maria, Vittorio e Andrea >>. Saluti. Achille Piardi

[Per i fratelli di Maria Giuseppina Piardi “Mariù” vedi in calce (***)]

29.10.2007.

<< Buongiorno, finalmente Le invio le foto delle iniziali Piardi che compaiono sulla biancheria di cui Le avevo scritto: ci risulta che un tempo tale biancheria appartenesse alla mia nonna paterna Francesca (Franca) Romano che aveva probabilmente una madre che da nubile si chiamava Piardi. Ho aggiunto le foto di alcuni quadretti di cui è autrice una Piardi che, come mi racconta mia madre, faceva la pittrice, dipingeva solamente fiori ed era nubile, viveva con una sorella della mia nonna di nome Elisabetta (Betta) Romano. Per ora La saluto cordialmente >>. Sarah Tiboni da Pisa

8 giugno 2010: Pisa.

Ancora per la parentela tra i PIARDI ed i ROMANO, parenti dei TIBONI.

<<Buongiorno scrivo da Pisa, sono quell'archivista che le scrisse tempo fa per una ricerca genealogica sulla famiglia Tiboni di Brescia (ramo paterno); per il ramo materno invece ho trovato finalmente l'attacco coi Piardi: la madre di mio padre, mia nonna Francesca Romano nata a Rovato, era figlia di Caterina Piardi (1874-1938) e di Giovanni Romano (1866-1918), di professione carrettiere, sa dirmi qualcosa su questa Caterina? La ringrazio molto, cordiali saluti. (Sarah Tiboni- Pisa) >>.

Risponde Achille Giovanni PIARDI.

<< Grazie per la nuova segnalazione e richiesta. Ricordiamo bene le Sue precedenti comunicazioni relative ai TIBONI con relazione al casato PIARDI ed ancora la ringrazio. Purtroppo per quanto riguardo CATERINA PIARDI (1874) andata in sposa a Giovanni ROMANO non abbiamo nulla; neppure la sua data di nascita e nemmeno il luogo. Si tratta, con ogni probabilità, di una PIARDI nata in quel di ROVATO: cittadina della Franciacorta cui ancora dobbiamo ottenere, sia dalla Parrocchia quanto dal Comune, l'accesso alle registrazioni. Speravamo, visto l'anno di nascita 1874, poter rintracciare dati relativi a CATERINA pensandola nata a PEZZAZE; infatti, per i nati quivi abbiamo i dati  dal sec. XVII sino al 1916; invece non figura. Non appena avessimo notizie...

Saluti da Achille Giovanni PIARDI (8 Giugno 2010)>>. Suggerimento:

- Signora Sarah, essendo parente diretta, Lei può ottenere, da ROVATO, al nome di CATERINA PIARDI un certificato di nascita e di matrimonio ed anche di morte e forse anche lo stato di famiglia (Dagli Antichi Fogli di famiglia redatti obbligatoriamente per la nuova stesura e formazione dell’Anagrafe comunale, dopo l’Unità d’Italia, per tutto il territorio nazionale avviata, almeno, dalla data del 1866) a nome: ROMANO Giovanni capo famiglia. Il nome dei genitori di CATERINA è altresì rilevabile (era obbligatorio) dall'atto di matrimonio con Giovanni ROMANO.

Soprattutto di NASCITA (figlia di ... e di ....), questo dato di nascita (paternità e maternità di CATERINA) potrebbe aprirci la strada per conoscere l'origine in PEZZAZE, ritenendo che l'origine sia proprio nel paese di Val Trompia.

2010, 23 settembre.

Scrive, da Pisa, Sarah TIBONI imparentata con i Piardi di Rovato in Franciacorta – Brescia, attraverso la famiglia Romano.

<<Buongiorno, se possono esserle utili per informazioni su CATERINA PIARDI, in garage ho trovato queste foto che le invio.

Una che rappresenta un uomo ma non so chi sia, con dietro la firma di Caterina Piardi (mamma di mia nonna paterna Francesca). L'altra è la foto del matrimonio di mia nonna Francesca, che sta al centro vestita di bianco con accanto lo sposo; sulla destra si vedono i parenti di lei, quindi probabilmente anche la madre Caterina Piardi ma non so quale sia. Spero possano esserle utili, cordiali saluti. Sarah Tiboni da Pisa + 4 foto>>. (Caterina Piardi, con ogni probabilità è la signora con colletto abbondante, quasi un foulard, a grandi quadri. Achille Giovanni Piardi).

Firma Catterina
Un uomo, di giovane aspetto, ma non so chi sia, con dietro però la firma di Caterina Piardi
(mamma di mia nonna paterna Francesca Romano)

"Matrimonio di mia nonna Francesca, che sta al centro vestita di bianco con accanto lo sposo; sulla destra si vedono i parenti di lei, quindi probabilmente anche la madre Caterina Piardi, ma non so quale sia". (Con ogni probabilità la signora con colletto abbondante, quasi un foulard, a grandi quadri)
"Matrimonio di mia nonna Francesca, che sta al centro vestita di bianco con accanto lo sposo; sulla destra si vedono i parenti di lei, quindi probabilmente anche la madre Caterina Piardi, ma non so quale sia".
(Con ogni probabilità la signora con colletto abbondante, quasi un foulard, a grandi quadri)

"Matrimonio di mia nonna Francesca, che sta al centro vestita di bianco con accanto lo sposo; sulla destra si vedono i parenti di lei, quindi probabilmente anche la madre Caterina Piardi, ma non so quale sia". (Con ogni probabilità la signora con colletto abbondante, quasi un foulard, a grandi quadri)
"Matrimonio di mia nonna Francesca"; particolare con i parenti della sposa.

 

2015, 10 giugno. Da Pisa, ci scrive Sara Tiboni, una nostra conoscenza e collaboratrice dall’anno 2007. <<Buongiorno, ci siamo sentiti tempo fa perché cercavo informazioni su una mia parente Piardi, le indico quelle da me ricevute dal Comune di Rovato in merito, sperando possano esservi utili: CATTERINA PIARDI nata a Rovato nel 1875, casalinga figlia di FRANCESCO PIARDI e MOSETTI CATTERINA. Sposa a Rovato il 2 febbraio 1894 ROMANO GIO. BATTISTA nato a Rovato nel 1867, possidente, figlio di PIETRO ROMANO e TORRI ELISABETTA>>.

15 giugno 2015. Achille Piardi da Gussago (Brescia) immediatamente segnala alla TIBONI: “Signora Sara TIBONI. Grazie delle chiare informazioni inerenti la nostra Caterina o, meglio, Catterina PIARDI (1875 in Rovato) andata in sposa in quel di Rovato a Gio.Battista Romano l’anno 1894; informazioni anagrafiche che ci mancavano. Comunque Le chiedo: è certa dell’esattezza del cognome Mosetti? Raro, se non impossibile a Brescia e provincia. Potrebbe trattarsi, invece, di Masetti. Ancora grazie. Saluti  Achille Piardi”.

Immediatamente replica la signora Tiboni: <<… ha ragione, il cognome esatto è Masetti! Non si leggeva bene (sul documento), la ringrazio molto, avevo il dubbio e non sapevo scioglierlo, non appena avrò nuove informazioni su questo ramo gliele comunicherò, un cordiale saluto. Sarah>>.

In data 14 dicembre, sempre 2015, Sarah Tiboni ci scrive (e Achille Piardi risponde il 7.1.2016): <<Buonasera. Torno ancora sulla Catterina Piardi in oggetto per comunicarle che ho saputo, ancora dal comune di Rovato, che il padre di Catterina, Francesco Piardi, era nato a Pezzaze il 2 luglio 1828 ed era figlio di Battista Piardi e Maria Bregoli, anch'essa nata a Pezzaze. Francesco si sposò con la Massetti (Masetti) nel 1866. Sa dirmi di chi si tratta, chi erano questi due Piardi Francesco e Battista? Grazie in anticipo!!! Cordiali saluti Sarah>>.

Risposta di Achille Piardi. “Dal Registro Canonico dei BATTEZZATI della Parrocchia Sant’Apollonio in PEZZAZE: <<Il 2 luglio 1828. Fran.co figlio di Giambatta di Fran.co q. Altro Piardi “Marangone”, e di Maria di Vincenso Bregoli “Capilì” sua legittima consorte nato geri, auta l’acqua dal chirurgo Pirlo, ed oggi battezzato da me Arciprete Richetti. Padrino alli Catechismi Angelo del fu Antonio Bregoli Bonet>>”. (Testo originale della risposta da parte di Achille, del 7.1.2016).

Venerdì 8 gennaio 2016.

Sarah Tiboni (figlia di Roberto) scrive ad Achille Piardi (curatore della storia dei Piardi e di questa pagina web). <<La ringrazio molto della sua risposta!!! Mi chiedevo se questo ramo Piardi che mi indica, cioè quello di Giam.batta di Fran.co PIARDI q. Altro Piardi Marengone lo avete già ricostruito e nel caso dove posso recuperare i dati sul web. Ancora grazie davvero delle info! Cordiali saluti Sarah>>.

Risposta odierna, 2 giugno 2016, di Achille: “…purtroppo, date alcune difficoltà, non lo abbiamo ancora ricostruito. Tuttavia, … potremmo provare a collocare la data di nascita, almeno l’anno, accanto a ciascun nominativo menzionato nell’atto di battesimo, del 1828, in Pezzaze. Aggiungiamo, però, che Giovan Maria Piardi (1918), uno dei tre fratelli maschi di Maria Giuseppina (da lei, Sarah, fattaci conoscere come Mariù), sposò (sarà pur una coincidenza) Maria Torri, dottoressa, medico pediatra.

Torri è, come da Lei asserito (sulla base della comunicazione del Comune di Rovato - BS), anche il casato cui appartiene Elisabetta andata in sposa, a Pietro Romano, poi genitori di Gio. Battista Romano del 1867 in Rovato; Gio. Battista che nel 1894 diventa sposo di Catterina Piardi (Rovato, 1875; figlia di Francesco Piardi da Pezzaze del 1828 e Masetti Catterina)”. Gio Battista Romano e Catterina Piardi hanno Francesca Romano; Francesca andando in sposa a Germano Tiboni ha da lui Roberto l’anno 1939.

(***). I fratelli di Maria Giuseppina Piardi “Mariù” e loro padre:

Giovan Maria o Giovanni Maria, chimico > http://www.piardi.org/persone/p38.htm

Vittorio, industriale > http://www.piardi.org/persone/p73.htm

Andrea, medico, > http://www.piardi.org/persone/p79.htm

Giuseppe (1881) > http://www.piardi.org/persone/p34.htm

2 giugno 2016. A cura di Achille Giovanni Piardi, con la fattiva collaborazione di Sarah Tiboni da Pisa e della di lei madre.

 

top