I Piardi

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

Spirito Bono Piardi dei detti "Quarantì", con la mamma e fratelli

INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

Spirito Bono Piardi dei detti "Quarantì", con la mamma e fratelli.

Vallorba (Vallorbe, Svizzera).
Anno 1915. (Da destra): Giovanni "Nene" (1909), Spirito (1913) e Rosa (1912) figli di Giovanni PIARDI (Pezzaze, 1882) detto Quarantì dei Bone de Sante, qui con la mamma Caterina VALLANA (Maggiora, 1889). Rosa e mamma Caterina muoiono di febbre spagnola /*/, il mese di novembre 1918. Spirito Bono PIARDI (Vallorbe, 1913 - Corio di TO, 23 gennai

o 1945), artigliere e combattente sul fronte greco-albanese; l'8 settembre 1943 non è alle armi. Partigiano combattente, componente della 18^ Brigata "Saverio Papandrea" della 2^ Divisione "Garibaldi" operante in Piemonte dal 12 giugno 1944. Catturato dai nazifascisti nel corso di un rastrellamento, veniva sottoposto a lunghi e tormentosi interrogatori perchè rivelasse i nomi dei compagni. Torturato e ridotto in fin di vita fu, infine, fucilato a Corio (Torino) località Piani Audi il 23 gennaio 1945. (Vedi: I PIARDI, opera omnia; "La Resistenza bresciana" edito dall'Istituto Storico della Resistenza Bresciana, aprile 1982; Enciclopedia Bresciana alla voce PIARDI).

/*/ << Spagnola = Pandemia di influenza chiamata spagnola o grippe, "spagnola" per una sua supposta origine dalla Spagna o meglio dal Marocco spagnolo (mentre i primi casi si erano, in realtà, manifestati in Germania alla fine del 1917). Si diffonde minacciosa nel settembre 1918 fra le truppe belligeranti stanziate nella Francia settentrionale. A Brescia si comincia a parlare, ed a scrivere, di "spagnola" il 16 giugno 1918; sono già dichiarati 573 casi alla data del 1° ottobre. La febbre va scemando alla fine di novembre per scomparire soltanto nei primi mesi dell'anno 1919. Difficile calcolare il numero dei casi di malattia e di morte, per la mancata denuncia degli stessi; la pericolosità si vede da questi dati: 22 milioni di vittime in tutto il mondo; 375.000 (secondo alcuni 600 mila) nella sola Italia >>.
(Antonio Fappani. Enciclopedia Bresciana, vol. XVIII).


Spirito Bono PIARDI (Vallorbe/Svizzera, 1913)
che tiene sulle ginocchia Cesare PIARDI (Pezzaze, 1936)


QUARANTI’: soprannome di una delle famiglie Piardi di Pezzaze originata da Giovanni (1882) detto Quarantì (Dei più antichi Bone de Sante o della Santa e prima ancora Bonàs, cui discendono pure i detti Celvìt, ed anche “l’Andreola” e “la Santina dol Gazèt”).
Giovanni detto Quarantì si sposa due volte avendo discendenza da entrambi i matrimoni.
VALLANA: cognome di Caterina prima moglie di Giovanni Piardi (1882), Quarantì da Pezzaze, e madre di Spirito Bono Piardi del 1913, di Rosa (1912 -†1918) e di Giovanni (1909). (Altre notizie in “I PIARDI”, vol. 1- anno 1998 e 2 - anno 2000).
· GENEALOGIA, in forma breve, a partire da Giovanni senior (figlio di Giacomo) padre di Giovanni junior (1882) detto Quarantì.
1844 - 1919
GIOVANNI PIARDI di Giacomo. Nasce nel 1844. Sposa Rosa (Santina) Facchini ed ha: Bono (1866), Giacomo (1875), Andrea detto Andreino ad anche Andreola, Giovanni (Quarantì) del 1882 e Santina (poi detta dol Gazèt). Dalla documentazione originale datata 20 dicembre 1919 (custodita presso l’archivio della famiglia di Secondo Viotti - Pezzaze) e dalla testimonianza orale del 2 dicembre 1997 dello stesso Viotti sono figli, viventi al 1919, di Giovanni Piardi (padre) fu Giacomo, deceduto alle ore 12 del 20 dicembre del 1919: Bono, Giacomo, Andrea, Giovanni e Santina. (Partecip. autografa originale di lutto della famiglia Piardi ad Angelo Viotti “Dize” fu Faustino da Pezzaze). I funerali si tengono in Pezzaze lunedì 22 dicembre 1919 alle ore 10.
Dal foglio di famiglia n. 79 del Comune di Pezzaze per la casa di via Mondaro n. 18, redatto alla fine del secolo XIX, con annotazioni e trascrizioni fino al 25 gennaio 1909, leggiamo:
1. PIARDI GIOVANNI fu Giacomo e fu Viotti Maria. Capo famiglia. Possidente. Pezzaze 21 giugno 1844. Coniuge di Facchini Rosa.
2. FACCHINI ROSA di Battista e fu Gabrieli Domenica. Moglie. Casalinga. Pezzaze 2 agosto 1843. Coniuge di Piardi Giovanni.
3. PIARDI GIACOMO di Giovanni e di Facchini Rosa. Figlio. Minatore. Pezzaze 17 febbraio 1875. Coniugato con Bregoli il 6 febbraio 1898.
4. PIARDI ANDREA di Giovanni e di Facchini Rosa. Figlio. Contadino. Pezzaze 11 aprile 1877. Celibe.
5. PIARDI GIOVANNI di Giovanni e di Facchini Rosa. Figlio. Scolaro. Pezzaze 11 giugno 1882. Coniugato con Vallana.
6. BREGOLI BORTOLINA di Vincenzo e di Bregoli Teresa. Nuora. Agricola. Pezzaze 24 aprile 1877. Coniugata con Giacomo il 6 febbraio 1898.
7. PIARDI GIOVANNI di Giacomo e di Bregoli Bortolina. Pezzaze 13 agosto 1898.
8. BONETTI STEFANA di Domenico e di Ceraglia Camilla. Baliatico. Brescia 13 maggio 1904. Ingressa nel comune di Pezzaze il 20 maggio 1904 da Brescia. Esce dal comune per tornare al befotrofio il 13 maggio 1905.
9. VALLANA CATARINA di Spirito e di Allegrini Maria. Nuora. Contadina. Maggiora 13 luglio 1885. Coniugata con Piardi Giovanni. Ingressa nel comune di Pezzaze il 1° maggio 1908.
10. PIARDI GIOVANNI di Giovanni e di Vallana Catarina. Profiglio. Sembrancher Canton Vallese 25 gennaio 1909.
Ndr.- Dopo l’uscita da questa famiglia di Giacomo (1875), di sua moglie Bortolina Bregoli e di suo figlio Giovanni (1898),Bono(1866) se ne era uscito ancor prima; dalla lettura del successivo foglio di famiglia n.31 per la casa di via Mondaro 60, redatto all’inizio del secolo XX con annotazioni fino al 23 settembre 1920 e trascrizione ultima dell’8 maggio 1929, leggiamo:
1. PIARDI GIOVANNI fu Giacomo e fu Viotti Maria. Capo famiglia. Possidente. Pezzaze 21 giugno 1844. Muore il 20 dicembre 1919.
2. FACCHINI PIARDI ROSA fu Battista e fu Gabrieli Domenica. Moglie. Casalinga. Pezzaze 2 agosto 1843. Muore il 17 marzo 1912.
3. PIARDI ANDREA di Giovanni e di Facchini Rosa. Figlio. Giornaliero. Pezzaze 11 aprile 1877.
4. PIARDI GIOVANNI di Giovanni e di Facchini Rosa. Figlio. Giornaliero. Pezzaze 11 giugno 1882. Coniugato il 25 settembre 1920 (ndr. Con Caterina D. Bernardelli, vedovo di Vallana Caterina).
5. VALLANA PIARDI CATERINA di Spirito e di Allegrini Maria. Nuora. Casalinga. Maggiora (NO) 13 luglio 1889. Ingressa nel comune a seguito di matrimonio. Decede il 25 novembre 1918.
6. PIARDI GIOVANNI di Giovanni e di Vallana Caterina. Profiglio. Sembrancher (Svizzera) 29 gennaio 1909.
7. PIARDI SPIRITO BONO di Giovanni e di Vallana Caterina. Profiglio. Vallorba (?) 23 luglio 1913.
8. PIARDI ROSA MARIA di Giovanni e di Vallana Caterina. Profiglia. Vallorba (?) il 15 maggio 1912. Muore il 23 novembre 1918.
9. BERNARDELLI CATERINA DOMENICA fu Francesco e di Richiedei Cecilia. Nuora. Casalinga. Pezzaze 21 settembre 1897. Coniugata il 25 settembre 1920. [ndr.: Con Giovanni (1882)].
10. PIARDI ROSA di Giovanni e di Bernardelli Caterina. Profiglia. Casalinga. Pezzaze 7 dicembre 1922.
11. PIARDI FRANCESCO di Giovanni e di Bernardelli Caterina. Profiglio. Castiglione dei Pepoli 5 agosto 1924.
12. PIARDI MARIA FAUSTA di Giovanni e di Bernardelli Caterina. Profiglia. Infante. Pezzaze 15 febbraio 1927.
13. PIARDI ASSUNTA di Giovanni e di Bernardelli Caterina. Profiglia. Infante. Idro 8 maggio 1929.
Dalle famiglie dei Piardi: Cesare (1936) e Franco (1940) fratelli, Bruno (1938) zio dei precedenti; dalla testimonianza del 2 e 5 dicembre 1997 di Secondo Viotti e di Cesarina Richiedei da Pezzaze; dalla ricerca del 1997 presso il Cimitero di Stravignino, con gli aggiornamenti di oggi 25 novembre 2004 evidenziamo:
1844 - 1919
GIOVANNI PIARDI di Giacomo. Nasce nel 1844. – vedi sopra, inizio della genealogia – (...) - Omissis - (...).
(...) - Omissis - (...).
1882 – 1951
GIOVANNI PIARDI di Giovanni fu Giacomo. Nasce nel 1882. Detto Quarantì. Sposa Caterina Vallana da Maggiora (No) ed ha tre figli: Giovanni (1909), Rosa (1912) e Bono Spirito (1913). Sposa in seconde nozze Caterina Bernardelli del 1897 ed ha diversi figli tra cui: Rosa (1922), Francesco (1924), Maria (1927), Bruno (1938), Assunta (1929), Santina (1934).
Caterina Vallana muore nel 1918 a seguito dell’epidemia di febbre spagnola. Giovanni decede il 28 febbraio 1951 e Caterina Bernardelli nel 1968. (Testim. di Cesare, 5 dicembre 1997 e Cimitero di Stravignino, anno 1997/98).
1909 – 1946
GIOVANNI PIARDI di Giovanni e di Caterina Vallana. Detto “Nene”. Nasce a Senbrancher in Svizzera il 25 gennaio 1909. Sposa Bregoli Faustina (1911) da Pezzaze ed ha due figli: Franco (1940) e Cesare (1936). Muore il 24 marzo 1946.
1913 - 1945
BONO SPIRITO PIARDI (o Spirito Bono). Di Giovanni e di Caterina Vallana. Nasce a Vallorbe La Dernier il 23 luglio 1913. Combattente e partigiano, cade a Corio (To) il 23 gennaio 1945.
1922 –
ROSA PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce nel 1922. Sposa Aldo Contrini ed ha tre figli: Vito, Alida e Giordano.
1924 –
FRANCESCO PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce il 5 agosto 1924. Sposa Ausilia Derin.
1927 –
MARIA PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce nel 1927. Sposa Modesto Toninelli da Brescia ed ha un figlio: Remo, noto pittore oltre a svolgere la professione di ferroviere.
1929 – 2003
ASSUNTA PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce nel 1929. Sposa Walter Contrini da Pezzoro ed ha tre figlie.
1934 –
SANTINA PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce a Pezzaze nel 1934. Si sposa a Lumezzane ed ha una figlia: Laura.
1936 –
CESARE PIARDI di Giovanni (1909) e di Bregoli Faustina. Nasce il 16 febbraio 1936. Sposa l’8 febbraio 1958 Franca Buscio da Pezzaze ed ha due figli: Giorgio (1960) e Paolo (1963).
1938 –
BRUNO PIARDI di Giovanni e di Caterina Bernardelli. Nasce nel 1938. Sposa nel 1968 Dolores Beniamina Maffina da Pezzaze ed ha una figlia: Zaira Caterina.
1940 – 2003
FRANCO PIARDI di Giovanni (1909?) e Faustina Bregoli. Sposa nel 1963 Aurelia Facchini da Pezzaze ed ha un figlio: Giovanni (1967).
(...) – Omissis – (...) -.-.-.-.-.-.-
• GIOVANNI PIARDI (1844) figlio di Giacomo e Viotti Maria.
In calce ad una pagella di classe IV, datata 9 agosto 1914, rilasciata a nome di Felice Viotti di Angelo, nato nel 1901, accanto alla firma della maestra Orsolina Foresti, vi è quella del << Presidente del Pio Istituto BREGOLI: Piardi >>. (Ndr. leggasi: Piardi Giovanni fu Giacomo dei Bone de Sante, padre dei Quarantì, Celvìt).
• GIOVANNI PIARDI. Pezzaze 11 luglio 1882, figlio di Giovanni (1844) e Rosa Facchini. Detto Quarantì. (Vedi capitolo I Piardi nati a Pezzaze – Registri dei Battesimi, 1882).
La prima sposa è Caterina Vallana da Maggiora (Novara). (Vedi Capitolo I Piardi nati a Pezzaze – Genealogia, “Quarantì” in I Piardi Volume I).
“Bernardelli Catterina Domenica figlia di Francesco e di Richiedei Cecilia, nata nel 1897, 21 settembre – battezzata il 23 da don Ghirardelli (…).” Con successiva annotazione risulta, dal Registro dei battesimi, “maritatasi con Piardi Giovanni – quarantì – il 25 settembre 1920”. (Reg. Battesimi 1897).
Giovanni (1882) detto Quarantì lavora e vive a: Sembrancher (Canton Vallese) ove gli nasce Giovanni “Nene” nel 1909; Vallorbe (Svizzera) ove gli nascono Rosa (1912) e Spirito Bono (1913); a Castiglione dei Pépoli (BO) ove Caterina Bernardelli gli dà Francesco (1924); Pezzaze ove nel 1927 ha Maria Fausta; Idro (sul lago Eridio) in Val Sabbia ove ha Assunta (1929).
Cenni di parentela di questa famiglia PIARDI (Bone de Sante: Quarantì e Celvìt) col casato pezzazese VIOTTI:
Maria Viotti, sposa di Giacomo Piardi, è madre di Giovanni (1844), nonna di Giovanni (1882) detto Quarantì, bisnonna di Giovanni (1909) detto ol Nene. Maria è nonna di Giacomo Piardi (1875) {figlio di Giovanni (1844) e Rosa Facchini} capostipite dei Piardi detti Celvìt/Celvicc; è nonna, anche, di Bono Piardi (1866) {figlio di Giovanni (1844) e Rosa Facchini} capostipite dei detti Bone de Sante. (Vedi capitolo Piardi nati a Pezzaze - genealogia: Bone de Sante, Celvit e Quarantì, in “I Piardi” volume I). (Documento prodotto, con aggiornamento, alla data del 25 novembre 2004).

Vedi anche:

- Per la località elvetica di Vallorbe: http://www.vallorbe.ch/commune/situatio/histoire.html http://it.myswitzerland.com/it/destinations-Destinations-Lake%20Geneva-25281.html
- Per Sembrancher http://www.communal.ch/communal/Co_Com_A.asp?NoOFS=6035
- Per Castiglione dei Pépoli (ove nacquero anche i Dianti di Pezzaze, figli di madre Piardi): http://www.castiglionedeipepoli.bo.it
- Per la località novarese di Maggiora: http://www.comune.maggiora.no.it
- Per Pezzaze: Sezione “PEZZAZE” e Sezione “Link” in questo sito
- Per un’anticipazione dei legami di parentela tra Piardi ed i Bregoli: Sezione “Personaggi”- Don Fabrizio Bregoli


Giovanni PIARDI "Nene" (Sembrancher Canton Vallese, 1909 - Pezzaze, 1946) e suo padre Giovanni "Quarantì" (Pezzaze, 1882 - 1951) da Pezzaze.

Giovanni PIARDI, detto Quarantì, si sposa due volte avendo discendenza da entrambi i matrimoni.

Piardi Spirito. Figlio di Giovanni, classe 1913.
<< SPIRITO BONO PIARDI: Vallorbe La Dernier (Francia), 23 luglio 1913, Corio, Torino 23 gennaio 1945. Figlio di Giovanni Battista e Vallana Caterina >>. Cfr. “I PIARDI” – vol. I (1998) e Vol. II (2000).

<<... mentre era in una formazione partigiana, venne catturato e sottoposto a lunghi e tormentosi interrogatori, durante i quali, disperatamente, cerco di salvare i compagni e le famiglie sostenitrici. Torturato e ridotto all’incoscienza, venne fucilato il 23.1.1945 in frazione Piano Andrj di Corio (TO). Era celibe e risiedeva in frazione Mondaro di Pezzaze >>. - Vincenzo Rizzinelli (A cura di). Pezzaze nella storia e nell’arte (fine ‘700 – metà ‘900). Comune di Pezzaze, 2008

SPIRITO BONO PIARDI: Vallorbe La Dernier (Francia), 23 luglio 1913, Corio, Torino 23 gennaio 1945. Figlio di Giovanni Battista e Vallana Caterina. Residente a Pezzaze, minatore. Artigliere, partecipò alle operazioni di guerra sul fronte greco-albanese; l'8 settembre non era alle armi. Appartenente alla 18^ Brigata "Saverio Papandrea" della 2^ Divisione "Garibaldi" operante in Piemonte dal 12 giugno 1944. Catturato dai nazifascisti nel corso di un rastrellamento, veniva sottoposto a lunghi e tormentosi interrogatori perché rivelasse i nomi dei compagni. Torturato e ridotto in fin di vita fu, infine, fucilato a Corio (Torino) località Piani Audi il 23 gennaio 1945. Partigiano, combattente, figura di gran valore morale.
Enc. BS. – Enciclopedia Bresciana A. Fappani – Ediz. La voce del Popolo.

Di Spirito Bono vi è traccia nella rassegna di studi e documenti La Resistenza Bresciana edita dall’Istituto Storico della Resistenza Bresciana, n. 13 – aprile 1982. http://www.piardi.org/persone/p16a.htm

Vedi anche Cesare Enrico Piardi "Cesarino dol Nene di Quarantì".

top