I Piardi

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

 Don ANTONIO PIARDI (1801-1880)

INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

 

Don ANTONIO PIARDI (1801-1880)

(Foto). Rodengo. Chiostro del Quattrocento della Chiesa di S. Nicola, all'Abbazia Olivetana - Benedettina di Rodengo-Saino in Franciacorta (Brescia). Svetta, al centro, la torre con la cella campanaria ed il concerto così come li volle, assieme all'attuale maestoso aspetto della facciata di S. Nicola, nel 1880 il Parroco (1860-1880) don Antonio Piardi da Pezzaze (1801-1880). 

Il primo giorno di settembre 2011, giorno del 210° anniversario della nascita di Don ANTONIO PIARDI, ricordavamo detta ricorrenza con apposita mail "Newsletter" diretta a tutti Voi cari PIARDI e discendenti ed a Voi lettori linfa vitale del nostro sussistere come "I PIARDI". In essa facevamo memoria della luminosa esistenza del nostro augusto personaggio, Sacerdote Antonio PIARDI da Pezzaze (1801-1880). Un titolo abbiamo dato a detto messaggio di posta elettronica, questo che segue <<1 settembre 1801, Nasce a Stravignino di Pezzaze Antonio PIARDI: Sacerdote, Insegnante, Patriota risorgimentale e difensore dei diritti della sua gente. Curato (Vicario Cooperatore) nella sua terra indi Parroco a Pezzaze e poi a RODENGO (Abbazia di) in Franciacorta>>.

Di Don Antonio PIARDI non abbiamo molto; quanto raccolto su di lui per opera di p. Giovanni Maria Bontacchio (nipote di nonna paterna Caterina Piardi da Pezzaze) e suo conterraneo, nei primi anni Quaranta del Novecento per fare memoria dei numerosissimi sacerdoti di Pezzaze nel tempo e nei secoli, lo abbiamo ampliamente e per intero pubblicato sin dalla stampa, Pezzaze - 26 Luglio 1998, del volume 1° "I PIARDI". 

Più in qua, precisamente dall'anno 2000 in avanti, abbiamo continuato a presentare la figura del Sacerdote ANTONIO Piardi nelle pagine del Volume 2° e, più dettagliatamente, in quelle del nostro sito di Famiglia dedicandogli ampi, evidenti, spazi di un contesto generale, "chiamandolo in causa" in più di una circostanza, occasione, avvenimento o ricorrenza, ma senza mai dedicargli un'apposita "sua" pagina nella sezione "Personaggi" del nostro Portale.

Nel 2001, Domenica 9 settembre, ci ritrovammo, visitandolo nel luogo che, dopo la nativa Pezzaze, fu "casa sua" dal 1860 al 1880: l'Abbazia di S. Nicola in Rodengo di Franciacorta. 

Ora pur volendo personalizzargli un suo spazio gli dedicheremo soltanto una “finestra” che ci apra l'orizzonte sulla sua grande e complessa figura di, come più volte scritto: <<Sacerdote, Insegnante integerrimo e severo, Patriota risorgimentale e difensore dei diritti della sua gente, intraprendente lottatore - anche se con mansuetudine, dato il ruolo di pastore della Chiesa - contro coloro che intendevano spadroneggiare solo perché carichi di prosopopea dovuta al potere politico-amministrativo ed al potere del danaro che, anche al tempo, detenevano. Ed, infine, fu strenuo difensore della Chiesa, della morale ed etica cristiana. Seppe anche, mostrando coraggio epico, difendere la sacralità del luogo di dimora "post mortem" dei fedeli, dei compaesani e parenti che rischiavano essere profanati da scavi minerari che qualcuno voleva avviare sotto il Cimitero, ...alla ricerca della "vena" fertile, rischiando di violare la sacralità del luogo e delle tombe>>.

La primissima pagina, in ordine di tempo, pensata per l'immagine storica di don Antonio Piardi (1801) da Pezzaze la preparammo, più di dodici anni fa, nell'ambito di quella più amplia dal titolo ""PIARDI (alcuni dei) patrioti, combattenti, martiri, benefattori, sacerdoti, pittori, lavoratori e padri di famiglia""; tale ancora appare e così rimarrà leggibile, in http://www.piardi.org/persone/p16a.htm a partire dalla iniziale pagina 1) in http://www.piardi.org/persone/p16.htm

Pertanto indichiamo anche in questa "finestra" - ora però tutta per lui - solo dei riferimenti che ci conducono in queste nostre pagine all'azione, alle opere di Don Antonio PIARDI, uomo delle montagne di Val Trompia e morto in Franciacorta, dopo aver vissuto tutto il Risorgimento italiano.

E' soltanto una forma, anche un modo semplice per unirci pure noi, ancora una volta e come abbiamo fatto con altri nostri patrioti PIARDI: della "Giovine Italia", delle X Giornate di Brescia, dei "I MILLE"  e dei Garibaldini combattenti nelle vallate bresciane e trentine (... sino al: "OBBEDISCO" di GARIBALDI a Bezzecca), alla celebrazione - nel corso del prossimo anno 2016 - del 155° dell'Unità d'Italia.

Nel 2016, il 1° settembre, ricorre anche il 215° della nascita di Don Antonio sacerdote, insegnante e patriota risorgimentale. 


1830 Autografo di Don Antonio Piardi

 

Alcune dei momenti più significativi ove viene ricordato Don ANTONIO PIARDI  (tra quelli pubblicati nelle pagine di www.piardi.org) :

Don ANTONIO PIARDI:  … Difende sempre la sua gente, anche, nei confronti della ‘estesa proprietà terriera’ che l’Ospedale Civile di Brescia detiene a Rodengo in terra di Franciacorta…; fondi rustici già dell’abbazia di S. Nicola in Rodengo, confiscati a partire dalla fine del sec. XVIII e poi, poco dopo, con le leggi napoleoniche di inizio 1800.

 

[A cura di Achille Giovanni Piardi avviando sin da questo momento l’azione del “Ricordo”, nel 215° anniversario della nascita, di don Antonio Piardi - sacerdote e patriota risorgimentale, nell’anno 2016, ricorrendovi il 155° dell’Unità d’Italia]. Giugno 2015



 

top