I Piardi

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

Pietro Gabrieli "Pierino PIM"

INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

Pietro Gabrieli "Pierino PIM"

Pierino, nipote di nonna  materna Agnese Piardi.
Sposò Santina Isolina Bregoli, figlia di Giacomo e Faustina Piardi (1893-1980) dei Brine.

Pierino Gabrieli Pim in Albania (1940 -1941)
Pierino Gabrieli Pim in Albania (1940 -1941)

 

Faustina Piardi fu notissima sarta in quel di Pezzaze, come più volte ebbe modo di ricordare il genero Pierino PIM.
E' bello ricordare l'ardore col quale il nostro carissimo Pierino amava parlare dei Piardi o come diceva lui: <<I me Piardi>> anzi <<I me Piarcc>>. Lui, Pierino PIM, che li ha conosciuti da piccolo, infante, che li ha seguiti, condivisi (non sempre, visti anche i diversi, se non opposti, schieramenti di appartenenza politico amministrativa municipale) nella sua lunghissima attività di Sindaco della comunità pezzazese a partire dagli anni Cinquanta; lui che li ha seguiti quale segretario di Teodoro Piardi di Cansonète - Presidente del Pio Istituto Angelo Bregoli in Pezzaze [un’ istituzione, il Pio Istituto, fondamentalmente “Piardesca”, basti pensare che l’unica sposa che diede discendenza al fondatore Bregoli fu proprio una Piardi, Aquilina dei detti Catanì (di quella medesima famiglia che con il capo, Andrea del 1767, e tutti i restanti figli, Andrea Junior del 1799 e le cinque femmine, discese al piano in quel di Gussago, agli inizi dell’Ottocento); sposa e figlio del Bregoli Angelo che gli vennero a mancare entrambi, una dopo l’altro, in giovanissima età].
Lui, Pierino Pim, che venne cresciuto ed accudito dalla nonna Agnese Piardi; lui che sposò Santina Isolina Bregoli figlia di Faustina Piardi. Almeno per tutto questo poteva ben dire, ed a motivo, "I miei Piardi".  (Testimonianza di Achille Giovanni Piardi da Gussago, nel ricordo delle amabili conversazioni con Pierino, grande ed intelligente conversatore, conscio di aver innanzi a lui un allievo da crescere, sino alle ultime avvenute nella sua casa di Inzino di Gardone Val Trompia, anche alla presenza della sposa S. Isolina)
Pierino Gabrieli dei detti PIM, figlio di Pietro PIM (1879) e Margherita Viotti (1890 – 1980), l'anno 2001 scrive per i primi cinquant’anni del Gruppo Alpini di Pezzaze la storia dello stesso, soprattutto la cronaca della costituzione e organizzazione della cerimonia di fondazione risalente al Maggio 1951. Lui che degli Alpini di Pezzaze fu il primo Capogruppo. (Vedi documento dattiloscritto, Anno 2001, qui unito).
Pierino della classe di leva 1915 (lascia a casa la madre, vedova sin dal 1931, e numerosi altri fratelli orfani) è combattente della seconda guerra mondiale, soprattutto della Campagna d'Albania sul fronte Greco-Albanese nel 1940-'41, come attestano le foto qui proposte.
Del periodo militare in Albania, sul fronte greco - albanese, di Pierino ne parlano alcuni libri scritti a coronamento dell’impegno profuso dagli Alpini sui monti e nel fango albanese.

Pierino Gabrieli Pim a Bari, il 4 luglio 1941, in compagnia dei pezzazesi, soldati, nell’ordine, da sinistra a destra, Bontacchio Cesare di Luigi, poi sposo di Rita Arnaldina Ferraglio figlia di Maria dei Mafé; Piardi Faustino Bortolo di Giovan Maria dei Mafé, poi sposo di Piera Gallia da Marmentino e andati a vivere a Susa (Torino); Calcini Giuseppe “Fik”
Pierino Gabrieli Pim a Bari, il 4 luglio 1941, in compagnia dei pezzazesi, soldati, nell’ordine, da sinistra a destra, Bontacchio Cesare di Luigi, poi sposo di Rita Arnaldina Ferraglio figlia di Maria dei Mafé; Piardi Faustino Bortolo di Giovan Maria dei Mafé, poi sposo di Piera Gallia da Marmentino e andati a vivere a Susa (Torino);
Calcini Giuseppe “Fik”

Dell’impegno civile verso i “Resistenti” di Valtrompia nel 1943-’45 donato da Pierino PIM non si è scritto abbastanza, nonostante alcune sue rischiosissime “missioni” presso il Comando tedesco, compiute di persona, forte della conoscenza e fiducia che godeva verso il Direttore dello stabilimento industriale in cui lavorava, Ing. Invernizzi, che era anche Commissario del Comune di Gardone, come il Gabrieli medesimo scrive. (Gabrieli Pierino. << Il ricordo di Marcello Richiedei - “Docile” >>. Pezzaze, 25 Aprile 2003. In: “60° Anniversario della Fondazione del Gruppo Alpini di Pezzaze 1951 – 2011”.). Ad Achille, che qui oggi tenta di ricordarne la figura, più volte parlò e descrisse, tra le altre, questa sua azione verso l’amico Marcello ed i restanti partigiani valtrumplini.

Pierino Gabrieli Pim a Bari, il 10 luglio 1941, di ritorno dalla guerra in Albania – Grecia
Pierino Gabrieli Pim a Bari, il 10 luglio 1941, di ritorno dalla guerra in Albania – Grecia

Amico di Achille Giovanni Piardi (1948) da Gussago sin dai primi anni Settanta sulla scorta di aver portato in armi e di portare entrambi la "penna d'Alpino" anche nella vita civile - in particolar modo quali responsabili della Sezione provinciale ANA di Brescia (Assoc. Nazionale ALPINI) - lui, Pierino PIM, addirittura quale Vice Presidente della stessa. Molti sono gli incontri di Achille con Pierino sino agli ultimi, in casa sua ad INZINO di Gardone Val Trompia, presente la  sposa, signora Santina Isolina Bregoli figlia di Faustina Piardi dei detti Brine di Pezzaze, negli anni 1998 -2000.
Sindaco di Pezzaze negli anni Cinquanta - Sessanta (10 giugno 1956 – 19 giugno 1970); il Cav. Pietro è insignito, quando da tanto tempo dimora a Inzino, della cittadinanza onoraria di Pezzaze per i suoi tanti anni di "Primo cittadino". Uomo, tenace e capace, dotato di ottima oratoria e seria pacatezza è per questi motivi, sovente, incaricato di tenere discorsi in diverse occasioni e circostanze.
A Gussago (Brescia) in Franciacorta tutti lo ricordano, in prima fila i PIARDI, per il discorso ufficiale tenutovi il 15 ottobre 1979, in occasione del 50° di fondazione del locale sodalizio associativo degli Alpini e l’inaugurazione dell’atipico, “non statico”, monumento dedicato sì agli Alpini, ma a quelli solidali in guerra ed in pace; a fianco dell’oratore (a parte le molte autorità convenute) vi è l'amico Achille Giovanni Piardi.
Pierino Gabrieli da Inzino Val Trompia, sposato a S. Isolina Bregoli figlia di Faustina Piardi dei Brine, (il quale ebbe a mandarci fotografie dei Piardi e tantissima documentazione oltre a racconti personali sui Piardi ovvero, come afferma lui, "curriculum individuale"), il 12 gennaio 1999 ci scrive la seguente nota:
<< “… Conto di inviarti alcune foto e cenni per gruppi di Piardi o un piccolo curriculum individuale di qualche personaggio più noto. Non ti so dire, poi, la mia e di tutti, ammirazione e gratitudine per il tuo impegno (Achille, ndr) per il casato Piardi, cui io sono legato per la madre di mia moglie, che ricordo equilibrata, brava sarta, ma anche per la nonna materna, Agnese Piardi, con la quale passai gli anni della mia infanzia, asilo e prima e seconda elementare, mentre mio padre era militare e poi, fino al 1921, quando si trovava all’ospedale di Torino per una grave mutilazione di guerra. (…)”.>>.
Una nota sintetica inerente FAUSTINA, la madre di Santina Isolina Bregoli sposa del nostro Pierino Pim.
1893 – 1980. FAUSTINA PIARDI di Angelo (1852) e Caterina Bregoli. Nata a Pezzaze nel 1893. Sposa Giacomo Bregoli ed ha tre figli: Santina Isolina (1922), Caterina e Angelo. Santina Isolina sposa nel 1943 Pierino Gabrieli del 1915 da Pezzaze ed ha quattro figli: Franca, Rosalia, Alessio e Marta. Faustina Piardi muore il 31 marzo 1980. (Da "I PIARDI" volume primo, anno 1998).
Ed ora un breve cenno “anagrafico” ad un Piardi dei detti Pelès, Andrea, che sposa una ragazza dei Gabrieli, Cecilia, sorella del nostro Pierino Pim.
1911 – 1981. ANDREA PIARDI di Giacomo (1882) e di Angela Viotti. Nasce il 21 marzo 1911. Sposa Cecilia Gabrieli (sorella del Pierino Pim) ed ha sei figli: Pierino (1939), Laura (1941), Francesca detta Rinì (1942), Agnese (1948), Armida detta Mita (1952), Marilena (1958). Andrea va a vivere a Bordighera, meglio in Vallecrosia (Im) ove muore il 7 marzo 1981. (da "I PIARDI" volume primo, anno 1998).
Di Andrea andato in Liguria, come del fratello Faustino Piardi Pelès, ne parla Rita Arnaldina Ferraglio Bontacchio, figlia di Maria Piardi dei Mafé, nella sua pagina: http://www.piardi.org/persone/p23.htm
Pietro Gabrieli “Pierino PIM”, muore a Inzino di Gardone Val Trompia il giorno 8 ottobre 2005. Viene funerato nelle Pieve di S. Giorgio d’Inzino il 10 successivo, tra grande concorso di popolo.

 

Scarica PDFDocumento dattiloscritto, del 2001, da e a cura di Pierino Gabrieli PIM in cui il nostro PIM descrive,
a 50 anni di distanza, la cronaca della nascita e della cerimonia
d’inaugurazione del Gruppo Alpini di Pezzaze.


PIERINO PIM nelle pagine del nostro sito
http://www.piardi.org/persone/p84.htm
Pagina dedicata a Faustino Piardi e suo padre Giacomo dei Pelès:
1. Pierino Gabrieli racconta le vicende della sua famiglia intrecciata con quelle dei PiARDI detti Pelès;
2. Pierino Gabrieli, Alpino combattente sul Monte Valamare in Albania nel dicembre del 1940 incontra sulla montagna innevata un Piardi dei detti Pelès.
http://www.piardi.org/persone/p67.htm 
Pagina dedicata a Don Giuseppe Bregoli. Cecilia Seria, la madre di Don Giuseppe Bregoli (1933 – 2007) detti “Frinciai” o “Frenciai”: Cecilia Seria PIARDI (1896) figlia di Battista e la parentela con i Gabrieli.
http://www.piardi.org/persone/p35.htm
Pagina dedicata a Teodoro Piardi. Palazzolo S/O, anno 2002 - 12 d’agosto. ... Don G. Bregoli, sacerdote celebrante il rito funebre di Teodoro Piardi, ricorda e racconta di un lodevole episodio con atto di generosità di Teodoro chiamando in causa, durante l’omelia, uno degli attori dell’epoca, Pierino Gabrieli, segretario di Teodoro, oggi presente in chiesa alle esequie. Il fatto (vero) accadde in sede di attività del Pio Istituto Bregoli (Presidente il Maresciallo dei carabinieri Teodoro Piardi).

BREGOLI (Bonèt, Fene, Roch, Sachilì, Gazèt, Canàro, Carnine e le altre diverse stirpe o “vulgo”)
Il casato della sposa del nostro PIERINO “Pim”. Vedi, ancora, nelle pagine di questo nostro portale:
http://www.piardi.org/persone/p30.htm - Don Fabrizio Bregoli, pagina a lui dedicata.
> Don Fabrizio Bregoli
> Il Casato Bregoli
> I Piardi Mafè
> Intervista a Don Fabrizio Bregoli: essere prete è bello
> I BREGOLI di Pezzaze e i Piardi
> Alcuni degli addentellati parentali PIARDI - BREGOLI o BREGOLI - PIARDI
Per Angelo Bregoli fondatore del Pio Istituto che porta il suo nome:
http://www.piardi.org/persone/p83.htm
Per i Bregoli revisori degli Statuti di Pezzaze, l’anno 1529, vedi alla pagina dedicata a LAVONE:
http://www.piardi.org/luoghi/lavone.htm

GABRIELI. (Pim, Morèt e tutti gli altri ceppi)
Il casato del nostro PIERINO “Pim”. Vedi, ancora, nelle pagine di questo nostro portale:
http://www.piardi.org/persone/p81.htm
Francesco e Claudio Piardi di Sabbio Chiese, dei "detti Valì" ed gli avi GABRIELI.
http://www.piardi.org/luoghi/pezzoro.htm
Gio. Gabrieli Moret q. Domenico padrino al battesimo di “Ferraglio Giovanni Tobia figlio di Arcangelo q. Tobia di Pezzoro, l’anno 1846.
http://www.piardi.org/persone/p63.htm
Teresa Piardi dei Valì e la parentela con i Gabrieli.
http://www.piardi.org/vol3/volume3levatrici.htm
La levatrice Cattarina Piardi. Quando, il 31 gennaio 1871 nasce al fonte battesimale una Gipponi figlia di una Gabrieli.
http://www.piardi.org/persone/p32.htm
Pagina dedicata a Viotti Giovan Maria. …Maria Piardi di Bortolo del fu Bortolo si marita con un Gabrieli.
http://www.piardi.org/persone/p33.htm
Pagina dedicata a Spirito Bono PIARDI dei detti "Quarantì", con la mamma ed i fratelli.
FACCHINI ROSA di Battista e fu Gabrieli Domenica si marita con un Piardi, dei Quarantì.
http://www.piardi.org/persone/p69.htm
Piardi Annunciata “Nena” e la parentela con i Gabrieli.

Altre ampie notizie relative al nostro PIERINO GABRIELI PIM, ai suoi parenti del casato ed ai Bregoli in “I PIARDI” volume 1 e 2 (cartacei) editi in Pezzaze, rispettivamente l’anno 1998 e 2000.

[A cura di Achille Giovanni Piardi. Novembre 2011, ricordando l’amico Pierino Gabrieli PIM dopo quarantuno anni da quando facemmo conoscenza]


PIERINO GABRIELI È “ANDATO AVANTI”
da http://www.ilvaltrompianews.it/det_articolo.php?IdEd=30&IdArt=1060#

Pierino Gabrieli, il secondo da sinistra, insieme ai "suoi" alpini
Pierino Gabrieli, il secondo da sinistra, insieme ai "suoi" alpini

Un saluto al nostro amico Pierino, da parte mia come capogruppo e da parte di tutti gli Alpini di Pezzaze. Pierino, un esempio da seguire per non dimenticare quei valori, quella “alpinità” che tu esprimevi tutte le volte che ci ritrovavamo in gruppo, ultima l’anniversario di Cascinelle. Eri sempre pronto a dispensare consigli, a raccontare aneddoti alpini e non. Mi riesce difficile esprimere quello che provo. Quanti bei ricordi ci legano come gruppo alla tua persona, disponibile per tutti, leale, di spiccata simpatia, resterai sempre nei nostri cuori, tu che sei “andato avanti” raggiungendo un altro nostro caro amico, il Primo, “andato avanti” qualche mese fa. Da lassù ci aiuterete sicuramente, come recita un passaggio della nostra preghiera dell’Alpino “...ad essere degni delle glorie dei nostri avi”.
Ciao Pierino, a nome del tuo Gruppo.

Marziano Bregoli
Capogruppo Alpini di Pezzaze


L’Orazione funebre
Tenuta dal Dott. Alessandro Rossi, Presidente della Sezione Alpini di Brescia

Poche parole per esprimere alla moglie, Signora Isola, e ai figli la nostra profonda, sentita partecipazione al loro grande dolore. Che è anche quello della “Famiglia Alpina”.
Lo conobbi oltre quarant’anni fa e senza sapere nulla di lui ho percepito istintivamente per Pierino un senso di ammirazione e di stima. Di rispetto.
Dalla sua persona sprigionava saggezza, equilibrio, prudenza.
Ognuno di noi che avesse avuto la ventura di incontrarlo restava colpito e si sentiva catturato da queste sue doti di cui non faceva sfoggio, schivo com’era, ma che distribuiva a piene mani.
Quando c’era qualche problema scottante (e, insieme, ne abbiamo affrontati...) sul tappeto, anche da parte dei più anziani, si ricorreva al suo giudizio che, molto spesso, risultava determinante per la soluzione del caso.
E il suo apporto di pensiero risultò così sempre prezioso ed accorto.
Fece il suo dovere di cittadino soldato nel “Battaglione Vestone” del 6° Reggimento Alpini, meritandosi una “Croce al Valore Militare” per una azione su “Fronte Greco-Albanese”.
La sua militanza nelle Truppe Alpine lo portò nella vita di tutti i giorni a frequentare con assiduità gli Alpini della sua Valle, cofondatore e 1° Capogruppo del Gruppo di Pezzaze, apprezzato collaboratore e consigliere in tutte le manifestazioni dove portava la sua parola sempre appropriata.
Fu Vicepresidente della Sezione da cui mai si staccò, orgoglioso, anche se non lo diede mai a vedere, della nomina a Vicepresidente Onorario, unico nella storia della Sezione stessa.
Mi affiancò recentemente nella scorta al Vessillo, all’Adunata di Parma, gratificandomi per aver accettato l’onore di accompagnare, con quel suo tipico passo, la Medaglia d'Oro del Fronte sul quale aveva combattuto. La Medaglia d’Oro Serafino Gnutti.
La Valle Trompia che lo ha visto innamorato cittadino, presente anche in numerose attività di carattere sociale, la sua famiglia, la “Famiglia Alpina”, perdono con te, Pierino, un “Grande Vecchio”, ma sull’esempio della tua rettitudine cercheremo di seguire la tua strada che diventa tuttavia più difficile... tanto più difficile.
Al mondo ci sono uomini-alpini... e gli altri.
Ciao Pierino!

Dott. Alessandro Rossi
10 ottobre 2005
(Da il Giornale settimanale "Il Valtrompianews" Nr.29 del 17/10/2005)

top