I Piardi

 

> Home
> News
> Ricorrenze
> Comitato
> Incontri
> Personaggi
> Foglio notizie
> Opera
   - volume I
   - volume II
   - volume III
> Dicono di noi
> Solidarietà
> Luoghi
   - Pezzaze
   - Pomponesco
   - Viadana
   - Dosolo
   - Gussago
   - Portiolo
   - Pezzoro
   - Franciacorta
   - Lavone
   - BRASIL

> Links
> Archivio

espanol Español
english English
portugues Português
brasileiro Brasileiro

Gruppo Piardi su Facebook


Questo sito nasce da un'idea di Achille Piardi, il quale dopo anni di ricerche e dopo aver redatto una prima versione della biografia sulla Famiglia Piardi è alla costante ricerca di nuove informazioni... se anche tu sei un Piardi... continua a navigare tra queste pagine!!!


powered by digionet

Battista Piardi di Mafé

INDICE DEI PERSONAGGI


Vorresti vedere tratteggiata in 'Personaggi' la figura di un Piardi? CLICCA QUI

Battista Piardi di Mafé, padre di Elda 

Battista Piardi (1904) di Mafé, padre di Elda andata in sposa a Severino Gipponi

BATTISTA
BATTISTA PIARDI: Pezzaze (1904 – 1948). Figlio di Giovan Maria del 1875 dei Mafé (di Maffeo e Maria Viotti) e Margherita Bontacchio del 1880 (di Gaetano e Angelina Gabrieli); coniugi dal 25 ottobre 1899.
Battista sposa Rosa Bontacchio (1905 -1989), della famiglia detta Spudì (°°), ed ha sei figli: Emilio (1929), Romano, Renato, Giuseppina, Silvano e Elda (1931).
[(°°). Spudì, dalle scritture di Pezzaze:
<<Nata il 3 aprile 1880 ad ore 3 antimeridiane e battezzata il 4 detto da me Bruni Stefano Parroco. Piardi Domenica. Legittima. Figlia di Viotti Maria (di Angelo e Giuglia Ferrari) e di Piardi Maffeo (di Gian Maria e fu Rambaldini Maria Teresa). Coniugi qui maritati (…), Cattolici ambi possidenti. Padrino: Bontacchio Antonio di Mattia Spudì. (…)>>. (Si tratta del battesimo di DOMENICA, una Piardi Mafé, figlia di Maffeo del 1845 e Maria Viotti del 1850, sorella di Giovan Maria del 1875).
1850-1870. In questo periodo la famiglia di Bontacchio Mattia (fu Antonio e Giovanna Gabrieli) sposato a Angela Raza (fu Giovanni e Maria Gabrieli) è conosciuta come Zampedri e/o Spudì. Alla stessa appartiene il suddetto padrino, Antonio, registrato, l’anno 1880, nella forma di “Antonio di Mattia Spudì”.
1904, 17 novembre: Pezzaze. Piardi Antonio Valì tiene a battesimo Bontacchio Antonio (Spudì) figlio di Bartolomeo e di Margherita Barone.]

Battista Piardi da Pezzaze, Alpino, l'anno 1924
Battista Piardi da Pezzaze, Alpino, l'anno 1924

Battista Piardi (2 gennaio 1904 – Pezzaze – 28 novembre 1948) sposo di Rosa Bontacchio (Pezzaze, 21 dicembre 1905 – 29 gennaio 1989) detta Spudì. (I nominativi dei defunti, con le date, sono stati rilevati al cimitero di Pezzaze il 17 agosto 1997).
L’atto di nascita alla fede cristiana, cattolica (Battesimo) di BATTISTA: << Piardi Baptista Bortholomaeus (Mafé). Legit. Figlio di Joannis Mariae et Bontacchio Margaritae. 1904 ianuario 2 – 18 h. – Piotti Julia. 3 ianuarii 1904. Schivalocchi Parocho. Padrino: Piardi Baptista q.m Ermenegildi. Schivalocchi Parocho >>. (Annotazione a margine dell’atto di Battesimo: “Sposò Bontacchio Rosina …”).

Per la famiglia di Battista Piardi (1904), segnalataci come “Mafé/Spudì”, dalla lettura del foglio di famiglia n. 35 del comune di Pezzaze redatto (negli anni ’30) solo fino alla nascita di Elda (1931), leggiamo:
1. PIARDI BATTISTA di G.Maria e di Bontacchio Margherita. Capo famiglia. Contadino. Pezzaze 2 gennaio 1904. Coniugato il 30 giugno 1926.
2. BONTACCHIO ROSA di Battista e di Viotti Maria. Moglie. Contadina. Pezzaze 20 dicembre 1905. Coniugata il 30 giugno 1926.
3. PIARDI EMILIO di Battista e di Bontacchio Rosa. Figlio. Contadino. Pezzaze 12 luglio 1929.
4. PIARDI ELDA di Battista e di Bontacchio Rosa. Figlia. Contadina. Pezzaze 14 novembre 1931.

Pezzaze, anni Venti del '900. Battista Piardi con la sposa Rosina Bontacchio il giorno delle nozze
Pezzaze, anni Venti del '900. Battista Piardi
con la sposa Rosina Bontacchio il giorno delle nozze

Tornando specificamente al nostro BATTISTA.
PIARDI Battista Bortolo (Come attesta l’atto di Battesimo). Alpino, del Battaglione “Vestone” del 6° Reggimento, alla armi dal 28 aprile 1924, matricola n.42374(43), presso il Reparto con sede in Bressanone, coll’incarico di conducente; viene congedato il 13 ottobre 1925. Il Foglio di Congedo reca l’annotazione “Durante il tempo passato sotto le armi ha tenuto buona condotta, ed ha servito con fedeltà ed onore”. Da Foglio di Congedo - Verona, 13 ottobre 1925.
Di professione minatore presso i plessi minerari valtrumplini della società Fratelli Marzoli e C. con sede in Palazzolo S./O. [Di Battista si veda la documentazione pubblicata in tavole fuori testo “Documnenti” - Volume 2 “I PIARDI”, edito l’anno 2000]
Angelo Viotti (1916, Pezzaze, 2005), per tutti “ol Secondo”, il 9 febbraio 1999 ricorda: << “Èl Batesta l’ho conusìt, fradèl del Mafeo - Mafetto del 1900, perché quèl ‘l faa ‘l carater. Èl ghia ü caal, a chi tep, lü dè sul e pò per ‘n po’ ‘n sema col Mafeto … quanc chè iera a mò ‘n cà ‘nsema, ‘l traspurtaa farine e otre robe per i oter, è gl’ia menaa ‘n sö dè Taernole. Voglio dire che trasportava per conto di altri qui a Pezzaze. Mentre ‘l bubà dè lur du ‘l ghè staa re al besciam (lü, ‘l vècio, Gioan Maria del 1875). Allora, a quei tempi, noi eravamo ragazzi e sentivamo gli adulti che, spesso, raccontavano che Battista dei Mafé a gni ‘n sö col carèt con sö le farine, a eser carècc dè malghès, quei ledér, ‘l caal biò col tirès a gnì ‘n sö, bedogna, e lü, ‘l Batesta, ‘l ghè tignia tiràt istès le redini de modo chè ‘l pudìa mia piegàs do ‘l caal, perché ‘l duia sta sö ret! Töcc i sé ‘n faa maraèa: com’al dè fa a terà ü carèt sé te ghè mòlet mia le redini, ‘l farà be ü fadiga sè te … ‘l strangùlet col mors ‘n gula. Sè Batesta l’ia a pè … le redini o glià ligaa ai spundì dol carèt! >>.


In piedi, il secondo da sinistra è Battista Piardi Mafé, Alpino a Bressanone l'anno 1925


<< Battista era del 1904, mi ricordo bene poichè era al servizio militare con mio fratello Beniamino, quello che poi è andato a vivere nei pressi di Cantù” >>.
Una foto datata “Anni ‘30”, pubblicata nel calendario illustrato 2000 a Pezzaze dal Pio Istituto Bregoli, ritrae Battista Piardi, assieme ai compagni di lavoro, sotto il titolo ‘I nostri lavoratori in Africa’ (da solo in terza fila). Infatti, il nostro prezioso interlocutore “Secondo” Viotti, anticipando l’uscita del calendario 2000, con riferimento alla vita di Pezzaze nel periodo 1930 – 1935 afferma: << “L’ ia tanta la miseria chè ghìa che a Pedade; alura ‘l pret, Don Rossi, l’ia riàt a troà ‘n büs, l’ocasiù, dè mandan ‘n zo ‘n Africa. El nìa mandàcc ‘n do … ‘n vòt o nöf: Minilik e … oter . Piö tarde, nel ‘32 o ‘33, ‘l na mandai vià ‘n rosöl ‘n de’ Belgio, sèmper a laurà ‘n d’ na miniera dol carbù, ghia ü Morzenti, Rossi, Viotti, … . Alcuni si sono poi trasferiti in Francia o si sono addirittura sposati in Belgio” >>. (Testim. Secondo Viotti, 2 marzo 1999 – Pezzaze).
Tra “gli Africani” vi sono Battista Piardi dei Mafé e Bono Piardi dei Bone dè Sante. (Foto Calendario illustrato, anno 2000, edito a Pezzaze dal Pio Istituto Bregoli).

ELDA Piardi di Battista (1904).
Come abbiamo visto nel Foglio di famiglia sopra riportato, PIARDI Elda: Pezzaze, 14 novembre 1931. Elda Rosa Maria figlia di Battista e di Bontacchio Rosa. Nel 1952 sposa Severino Gipponi Battista Emilio, fu Gabriele e di Calcini Maria, nato il 20 marzo 1930. Da Severino Gipponi ha Alessio e Oliviero (1953). Oliviero sposa Ivana Piardi dei Late ed ha due figli: Alessandro e Chiara.
BONTACCHIO. Certamente meriterebbe pure qui almeno un cenno la stirpe dei Bontacchio, nei suoi diversi rami e ceppi (Semaröi, Panciàne, Paröle, Spudì e altri ancora). Qualche notizia di questo ampio casato, notevolmente e felicemente imparentato con i Piardi da secoli, noi Piardi l’abbiamo raccolta e pubblicata nei nostri volumi, sia il primo quanto il secondo, da ormai tredici anni e molte notizie e spaccati di vita vissuta l’abbiamo posta in rete nelle pagine di questo portale che sta per compiere, il prossimo gennaio 2012, ben tredici anni di vita nell’ambito della rete mondiale www. A tale riguardo per conoscere le notizie sui Bontacchio, rese pubbliche col nostro portale, invitiamo alla lettura delle pagine indicate dai link proposti in calce.

OLIVIERO Gipponi, Classe 1953.
Figlio di Severino e Elda Piardi. Nipote di BATTISTA (1904) Piardi di Mafé

Con il provvidenziale aiuto della famiglia scriviamo alcune note relative ad Oliviero Gipponi, figlio di Elda Piardi (Mafè) e sposo di Ivana Piardi (dei detti Late, antichi Catanì, insegnate, figlia di Ivan del 1932 e di Marisa Bontacchio “Semaröi)”. Amministratore pezzazese dell’Ospedale casa di Riposo “A. Bregoli” indi Assessore comunale.
<<Oliviero nel 1988 è stato consigliere del Pio Istituto Angelo Bregoli poi, alla morte di Bregoli Natale, ha assunto la carica di presidente dell'Istituto che ha mantenuto per 15 anni, fino ai primi mesi del 2004 su nomina comunale (ricorda che una legislatura è durata 4 anni anzichè 5); quindi  è stato amministratore comunale per 5 anni con la carica di assessore all'edilizia, all'assistenza e al patrimonio; ora, in questa nuova legislatura, è assessore all'Assistenza, al Patrimonio e vicesindaco>>. (Testimonianza del 13 marzo 2011 a cura di Iv. P.)
GIPPONI: Questo casato, ormai pezzazese da secoli, proviene dalle Valli bergamasche ed originariamente era GIUPPONI; i primi arrivati a Pezzaze, lavoratori ai forni di cottura del minerale, erano detti “Bianchini” o, in dialetto, “Bianchì”.
Casato cui appartiene Marietta sposa di Bono Piardi da Mondaro di Pezzaze in località Quader (Boni de Sante). A questo stesso casato appartiene Maria (1852) fu Carlo e fu Caterina Piardi, deceduta nel 1916, sposa di Desiderato Piardi (1850 – 1920) dei Late da Pezzaze; Rosalinda (1919 – 1984) sposa di Gaetano Piardi (1913 – 1978) da Pezzaze dei Mafé; Rosa (1915 – 1947) sposa di Arnaldo Piardi da Pezzaze (1908 – 1979); Francesco marito di Desiderata Piardi (1922) figlia di Giovan Maria dei Late da Pezzaze; Cesarina, sposa di Mansueto Piardi dei Gildi-Gilde da Pezzaze. Cognome anche di Samuele, sposo di Margherita Piardi (1938) dei Mafé. Casato anche di Luisa sposa di Ilario Piardi (1964) dei Valì; di Francesco sposo di Carolina Piardi (1912) dei Sgalmer da Pezzaze; Emilio sposo di Amabile Piardi (1920) dei Sgalmer. [Vedi, più ampiamente, volume 1 “I PIARDI” (anno 1998) e vol. 2 (2000) “I PIARDI”) cartacei].
Margherita Piardi dei furono Giovan Maria (1907) “Mafé” e Teresa Bregoli, vedova di Gipponi Samuele “Lardo”, è funerata in Pezzaze l’anno 2001. E’ dei Gipponi il noto Emilio detto "Menes".
Altre “ricorrenze” GIPPONI alla pagina dedicata a DESIDERATO (1850), GIUSEPPE (1893) e IVAN PIARDI dei detti Late, paragrafo GIPPONI, famiglia originaria delle Valli bergamasche; al link http://www.piardi.org/persone/p82.htm

Mafé - PIARDI. Il casato del nostro BATTISTA, di ELDA. Vedi, ancora, nelle pagine di questo nostro portale:
http://www.piardi.org/persone/p39.htm
Per Giovan Maria (1875) dei Mafé e la sposa Margherita Bontacchio detta Paiù, genitori del nostro Battista
http://www.piardi.org/persone/p08.htm
Per Maffeo classe 1900, fratello del nostro Battista
http://www.piardi.org/persone/p26.htm
Per Faustino Bortolo classe 1916, fratello del nostro Battista
http://www.piardi.org/persone/p30.htm
Per la genealogia dei Piardi detti Mafé, vedi alla pagina di Don Fabrizio Bregoli nipote di Maria Piardi dei Mafé, paragrafo PIARDI MAFÉ

BONTACCHIO (Semaröi, Panciàne, Paröle, Spudì, Türinì, …). Il casato di Margherita, mamma del nostro BATTISTA; di Rosina, sposa del nostro Battista; di tanti altri consorti dei Piardi e loro discendenti, nei secoli. Vedi, almeno, alle pagine:
www.piardi.org/persone/p52.htm
Antonio Bontacchio “Turinì”, figlio di madre Piardi; Sindaco di Pezzaze, con i suoi due figli sacerdoti. La “storia” di I BONTACCHIO: Bontacchio - Piardi ed i Piardi – Bontacchio
http://www.piardi.org/persone/p39.htm
Margherita Bontacchio detta Paiù, madre del nostro BATTISTA
http://www.piardi.org/persone/p67.htm
Bontacchio Aurelia bisnonna del Sacerdote Don Giuseppe Bregoli figlio Cecilia Seria Piardi
http://www.piardi.org/persone/p69.htm
Annunciata “Nena” Piardi dei Pelès (†2009) e le sue origini tra i Bontacchio. FOGLIO di FAMIGLIA di
PIARDI FRANCESCO fu Giacomo e fu Bontacchio Eurellia (Aurelia)
http://www.piardi.org/persone/p23.htm
Rita Ferraglio (1929-2000) figlia di Maria Piardi dei Mafè, maritata a Cesare Bontacchio. …di quando Rita parla della nonna Margherita “Paiù” – Bontacchio
http://www.piardi.org/persone/p02.htm
Bortolo Angelo Piardi, Bianco Topo, sposo di Caterina Rossi e genero di (altra) Margherita Bontacchio
http://www.piardi.org/persone/p71.htm
Giacomo Osvaldo Piardi (1938). Sua nonna Caterina Bontacchio detta Chichera
http://www.piardi.org/persone/p82.htm
Desiderato Piardi coniugato Gipponi. …per Marisa Bontacchio, sposa di IVAN Piardi dei detti Late –Catanì e madre di IVANA Piardi
http://www.piardi.org/persone/p62.htm
Domenico Gioacchino "MILO" Piardi dei Mafé (Pezzaze 1934 - 1996), nipote di Margherita Bontacchio
http://www.piardi.org/persone/p85.htm
Maffeo Valeriano PIARDI (Pezzaze, 1915 - Gardone V.T. 2002), figlio di Margherita Bontacchio e nipote di altra di Margherita Bontacchio
http://www.piardi.org/vol3/volume3devozioni418.htm
L’oratorio di S. Gaetano in Avano ha la Cappellania, e mantenimento del frutto dell’ eredità del quondam (ossia del fu) Giovanni Bontacchio zanoncino

GIPPONI
http://www.piardi.org/vol3/volume3levatrici.htm
Cattarina Piardi Gipponi è Levatrice il 31 gennaio 1871, quando viene battezzata Gipponi Cattarina Maria di Francesco Gipponi di Carlo
http://www.piardi.org/persone/p23.htm
Rita Ferraglio Bontacchio. …per MADDALENA PIARDI (1881) di Desiderato (1850) e di Maria Gipponi che Sposa il vedovo Francesco Ferraglio
http://www.piardi.org/luoghi/pezzoro.htm
PEZZORO. I Piardi a PEZZORO nel tempo; le famiglie di Pezzoro con le quali s’imparentano. Fine Settecento – fine Novecento (secolo XVIII – fine secolo XX). Alcuni accadimenti e fatti tra i Piardi e gli imparentati pezzoresi. …vi sono anche i Gipponi
http://www.piardi.org/vol3/volume3costumi_gipponi.htm
Pezzaze, 1940. Gipponi Francesco "Zolai", qui con alcuni suoi figli
http://www.piardi.org/vol3/volume3costumicoscritti.htm
Coscritti di Pezzaze classe 1916 con i Piardi, tra cui Emilio Gipponi "Menes"
http://www.piardi.org/persone/p47.htm
Raimondo Piardi Cansonète. Consiglio Comunale di Pezzaze, anno 1894, 27 gennaio: sono presenti, tra i Consiglieri, Piardi Raimondo e Giovanni Piardi fu Giacomo. Presiede Giovanni Piardi fu Giacomo. “Gipponi Pietro fu Carlo domanda la vendita per lire 800 della Casa comunale di Strivignino”.
http://www.piardi.org/persone/p82.htm
Desiderato Piardi coniugato Gipponi. Avo di Ivana Piardi dei detti Late – Catanì maritata Gipponi
http://www.piardi.org/persone/p85.htm
Maffeo Valeriano Piardi. Per la foto in cui viene ritratto anche Umberto PIARDI, classe 1916, figlio di Bono e di Marietta Gipponi
Vedi, più ampiamente, volume 1 “I PIARDI” (anno 1998) e vol. 2 (2000) “I PIARDI”) cartacei.

[A cura di Achille Giovanni Piardi. Testi inediti ed altri (del 1998 e 2000) rivisitati. Novembre 2011]

 

top